Il nuovo fondo DeFi di Grayscale: Quali sono le crypto incluse?

Sandra Giuliano

Esperta in Finanza personale, Trading e Investimenti


Nonostante la guerra aperta con la SEC, il fondo d’investimenti Grayscale non demorde ed è pronto a confermarsi come uno degli hub più importanti nel settore degli investimenti intermediati riguardanti le criptovalute. 

Una delle ultime notizie è che Grayscale ha deciso di creare un nuovo prodotto, un fondo, che raccoglie alcuni dei migliori progetti definiti Ethereum Killer, quei protocolli che mirano a sostituirsi al più famoso token su alcuni casi di utilizzo specifici.

Quindi, il nuovo fondo raccoglie i progetti migliori in questo settore e li rende disponibili agli investitori istituzionali che hanno deciso di entrare nel mondo delle criptovalute. 

Nelle prossime righe, scopriremo brevemente quali sono i protocolli inclusi nel nuovo fondo di Grayscale e quali potrebbero essere le conseguenze di questa mossa. 

Il fondo senza Ethereum è realtà

La finanza decentralizzata esulta! Grayscale è sicuramente uno dei più grandi intermediari nel mondo delle criptovalute ed è sempre più apprezzato anche dalle grandi banche d’affari che operano nel settore cripto. Si tratta di una buona notizia in special modo negli USA, in cui le regole sugli ETF criptovalute sono ancora molto blande e c’è il continuo contrasto da parte della SEC. 

Grayscale, quindi, ha deciso di offrire un nuovo fondo che include alcuni progetti tanto cari ai lettori di Finaria come: Cardano, Solana, Avalanche, Polkadot, Matic, Algorand e Stellar.

Sono tutti progetti che nel settore crypto vengono considerati come degli Ethereum Killer. Si tratta di scelte condivisibili con qualche illustre progetto che comunque ne è rimasto fuori.

Secondo quanto riferito da Michael Sonnenshein, CEO di Grayscale: “La tecnologia smart contract sarà cruciale per lo sviluppo futuro dell’economia digitale, ma è ancora presto per capire quale sistema la spunterà. La cosa fantastica del nuovo fondo è che gli investitori non dovranno scegliere una piattaforma ma potranno accedere a tutti i migliori progetti dell’ecosistema attraverso un singolo strumento di investimento.”

Per Michael, il fondo appena creato da Grayscale consentirà ad un numero sempre maggiore di investitori di attingere dalle potenzialità di progetti che nel lungo periodo potrebbero esplodere.

Leggi pure
StakeMoon arriva su CoinMarketCap, dopo il successo su PancakeSwap

Alcune delle crypto con maggiore potenziale? 

La notizia di Grayscale offre degli interessanti spunti per tutti coloro i quali sono interessati ad investire nel settore delle criptovalute. Innanzitutto, è importante sottolineare che non sarà necessario accedere al servizio di Grayscale per investire in questi progetti. Sebbene il fondo sia una valida opzione di investimento, potrebbe non essere la migliore per tutti. 

Ecco perché su piattaforme come Crypto.com è possibile investire sui token singolarmente e gestire al meglio la propria iniziativa finanziaria. Per iniziare ad investire su Cardano, Solana, Avalanche, Polkadot, Matic, Algorand e Stellar non dovrai far altro che registrare un account gratuito, approfittare dei bonus di Crypto.com ed effettuare il primo deposito di denaro sul tuo conto. 

Scegli una (o tutte) le criptovalute segnalate da Grayscale, per creare un portafoglio ben differenziato e iniziare a investire nei progetti con un ottimo potenziale di crescita. D’altronde, perché mai saranno chiamate Ethereum Killer? 


Sandra Giuliano

Esperta in Finanza personale, Trading e Investimenti

Esperta di Economia, Trading, Investimenti e Finanza Personale. Laureata nel 2008 in Economia aziendale e management all'Università Bocconi di Milano collaboro con Finaria dal 2013 con l'intento di divulgare la mia conoscenza e le mie esperienze personali e lavorative nel campo della trading e degli investimenti in generale.

Esperta di Economia, Trading, Investimenti e Finanza Personale. Laureata nel 2008 in Economia aziendale e management all'Università Bocconi di Milano collaboro con Finaria dal 2013 con l'intento di divulgare la mia conoscenza e le mie esperienze personali e lavorative nel campo della trading e degli investimenti in generale.


condividi l'articolo sui social

Commenta per primo questo articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *