Come funziona BitMEX: Opinioni e Recensioni

Guida completa all'exchange BitMEX: come funziona, le commissioni e le opinioni. Conviene davvero?

BitMEX rappresenta davvero un buon exchange? Quali sono le differenze rispetto ad altri scambiatori presenti nel settore? Sono solo alcune delle domande poste da appassionati e traders alla ricerca di maggiori informazioni su questa piattaforma di nuova generazione.

Per questo motivo, per mettere maggiormente in chiaro le caratteristiche e le funzionalità dell’exchange, abbiamo deciso di presentare una guida completa e dettagliata, scritta con parole semplici e adatta a tutti.

Oltre a capire cos’è e come funziona BitMEX, soffermeremo l’attenzione sullo stesso settore crittografico, ricordando come al giorno d’oggi esistano centinaia di sistemi per poter scambiare e negoziare con valute digitali.

Fra i tanti è possibile citare la presenza di altrettanti exchange completi, o di broker regolamentati e autorizzati come ad esempio eToro.

  • Registrati a eToro seguendo questo link;
  • Deposita il denaro sul tuo account di trading;
  • Fai pratica con il tuo conto demo;
  • Cerca fra gli strumenti crittografici che preferisci, prova il copy trading e le altre funzionalità;
  • Seleziona l’importo, imposta stop loss e take profit ed attua la tua strategia.

BitMEX: Cos’è

BitMEX

BitMEX è un exchange di criptovalute con caratteristiche operative molto differenti dalla stragrande maggioranza di scambiatori online.

La sua storia inizia nel 2014, quando un gruppo di esperti ed appassionati di strumenti crittografici, nonché di tecnologia ed innovazione, decise di lanciare sul mercato la prima versione di BitMEX. Leggendo fra le righe della presentazione del progetto, la piattaforma viene considerata prettamente un servizio di trading per assets crittografici.

Le idee originarie alla base del progetto furono fin da subito quelle di strutturare un sistema all’avanguardia per poter operare inizialmente su scambi con il Bitcoin e successivamente mettere a disposizione servizi secondari per ulteriori strumenti e token.

D’altro canto, la sua denominazione richiama in modo diretto il Bitcoin, attraverso la sigla “Bit”. Per riuscire a portare qualcosa di nuovo, soprattutto rispetto ad una concorrenza sempre più agguerrita, decise di puntare molto sulla propria tecnologia di base.

A tal riguardo, BitMEX utilizzata un API di ultima generazione, implementata e scelta anche da migliaia di altri operatori professionali, inseriti non solo nel settore crittografico ma anche finanziario e molto di più.

A rendere il tutto possibile troviamo personaggi di spicco, ad oggi pilastri fondamentali per la società, come ad esempio Arthur Hayes, Ben Delo e Samuel Reed.

Il broker risulta di proprietà della HDR Global Trading Limited, inserita nel territorio delle Seychelles. Nel corso degli anni la piattaforma ha aggiunto nuove funzionalità, mettendo a disposizione sia prodotti di scambio tradizionali sia prodotti di scambio di nuova generazione. Entrando all’interno della pagina ufficiale, nella sezione delle informazioni, si evince ad oggi un volume dichiarato (365D) pari a circa 999.97B di dollari.

BitMEX: Come funziona

Il funzionamento di BitMEX non è molto lontano da quello di centinaia di altri scambiatori e servizi online sul mondo delle criptovalute. Nonostante ciò, è bene tenere a mente alcuni aspetti che fanno di BitMEX un operatore fuori dal comune, con specifici elementi distintivi.

bitmex login

Partendo dal processo di registrazione, la fase di iscrizione avviene direttamente all’interno della pagina ufficiale, tramite l’apposita sezione di compilazione.

  • Inserimento dei propri dati all’interno della sezione (lo stesso processo può essere portato a compimento in pochi minuti)
  • Conferma tramite indirizzo di posta elettronica
  • Attivazione dell’account e verifica dell’identità

La piattaforma tiene a precisare come la sua rappresenti una delle community più controllate e verificate tramite la procedura di riconoscimento (Know Your Customer), ossi KYC. Attivato l’account si avrà accesso ai servizi messi a disposizione.

BitMEX permette di poter operare con strumenti crittografici, gestendo tutto in Bitcoin (anche in associazione alle perdite o alle entrate) pur scambiando e trattando su contratti con altcoin.

Ciò significa che non vi è la possibilità di utilizzare in modo diretto valute reali, ossia le cosiddette valute Fiat, per intenderci Euro, dollaro e così via. Anche i depositi possono essere effettuati solo in Bitcoin, attraverso l’apposita sezione contenente l’indirizzo di destinazione del proprio account. Tutto ciò rappresenta un primo importante aspetto da poter tenere a mente.

In merito alla gestione, l’utente ha la possibilità di operare sia tramite sistema web desktop sia tramite applicazione per dispositivi mobili. Quest’ultima permette di accedere a tutte le funzioni e di tenere sotto controllo le posizioni in qualsiasi momento (agendo in caso di necessità).

I servizi messi a disposizione da BitMEX attengono la proposta di futures e contratti perpetui. XBTUSD rappresenta uno dei tanti esempi di contratti perpetui inseriti all’interno dello scambiatore.

BitMEX è un servizio adatto a trader molto esperti, intenzionati a fare trading di Bitcoin. Se questa non è la tua esigenza al momento, puoi saltare il resto e passare subito alle piattaforme alternative.

BitMEX: Contratti perpetui e futures

Contrariamente da un futures, un contratto perpetuo è uno strumento che, come ricorda il termine, non è assoggettato ad alcun tipo di scadenza, potendo così essere mantenuto “attivo” a discrezione del trader. Sulla base degli stessi prodotti sono presenti specifici importi minimi per poter negoziare su BitMEX, espressi all’interno della piattaforma.

Diversamente da ciò, un futures viene considerato semplicemente un contratto fra due parti, che permette di operare su uno specifico strumento finanziario (acquistandolo o vendendolo) ad un determinato prezzo ad una determinata data futura.

Che si tratti di contratto perpetuo o di contratto futures, ogni broker utilizza specifici sistemi per poter stabilire il prezzo dello stesso. Entrando nel dettaglio si evince come BitMEX utilizzi il metodo di marcatura del prezzo equo (che a sua volta definisce il proprio PNL non realizzato).

Per ogni prodotto presente all’interno della piattaforma, BitMEX permette di utilizzare la leva finanziaria. La stessa si differenzia sulla base del singolo prodotto selezionato e può arrivare ad un massimo di x100 su determinati contratti (come nel caso di Bitcoin/USD perpetuo).

Ricordiamo come la leva rappresenti uno strumento potenzialmente utilizzabile da traders ed investitori, ma che allo stesso tempo deve necessariamente essere associato al suo rischio intrinseco. In tutto ciò, un secondo elemento da tenere a mente attiene il margine di mantenimento, che permette di poter mantenere la posizione del contratto aperta.

Qualora lo stesso saldo a margine sul proprio account BitMEX risulti al di sotto del livello stabilito, allora la posizione verrà liquidata dal sistema. Per comprare o vendere un prodotto presente su BitMEX (sia contratto perpetuo che futures) è possibile seguire alcuni passaggi:

  • Accesso alla scheda “Commercio”, presente sulla pagina ufficiale
  • Accesso alla funzione “Effettua ordine”
  • Scelta sul contratto, sulla quantità ed eventualmente sul verso della posizione

Criptovalute su BitMEX

bitmex criptovalute

Quali criptovalute è possibile scambiare su BitMEX? Nel corso degli ultimi anni, contrariamente dal passato, dove l’implementazione di criptovalute “secondarie” (poco conosciute) veniva visto come un servizio relativamente di poco conto, ad oggi tutto è cambiato.

Le attenzioni degli appassionati e dei traders si sono direzionate sempre più su strumenti crittografici nuovi e token innovativi. Mettere a disposizione una vasta gamma di assets ha quindi iniziato a diventare un elemento valutativo importante ed associato anche a maggiori possibilità di diversificazione.

Prendendo come riferimento BitMEX, per individuare le diverse criptovalute a disposizione è possibile entrare nella schermata iniziale e cliccare sulla funzione “Trade” all’interno del menù.

A questo punto si aprirà una sezione di negoziazione in anteprima, con all’apice le diverse criptovalute da poter selezionare. Sul pannello di controllo sono presenti diversi indicatori e strumenti di supporto per i traders. Oltre al grafico in tempo reale, costantemente aggiornato, è possibile visionare anche l’Orderbook sulle variazioni.

Oltre ai tradizionali Bitcoin “BTC”, Bitcoin Cash “BCH”, Ethereum “ETH”, Ripple “XRP” e Litecoin “LTC”, BitMEX mette a disposizione anche assets nati nel coso degli ultimi anni, ed appartenenti ad una nuova generazione, come ad esempio Polkadot “DOT”, Uniswap “UNI”, Dogecoin “DOGE”, Yearn Finance “YFI” e molto altro ancora.

BitMEX: Costi e commissioni

Se da una parte il numero di strumenti messi a disposizione rappresenta uno dei punti di partenza più importanti, dall’altra è importante considerare anche l’aspetto sulle commissioni e sui cosiddetti costi accessori.

Molti traders sono infatti abituati ad esaminare solamente le fee sugli scambi e sulle transazioni, senza tuttavia porre un focus anche sui costi di deposito, di prelievo, di mantenimento del conto e molto altro.

Quali commissioni richiede BitMEX? Entrando nella sezione informativa, che viene esposta in modo chiaro e trasparente, sono presenti specifiche tabelle attinenti i vari servizi.

Per i contratti perpetui il broker applica commissioni variabili in base alla criptovaluta. Le stesse sono suddivise fra i soggetti taker (ossia prenditori) e soggetti maker (ossia creatori). Per i maker, potrebbero essere presenti anche percentuali in negativo, legate ad un rimborso sull’operato.

CriptovalutaCommissione MakerCommissione Taker
Bitcoin (XBT)-0,0250%0,0750%
Bitcoin Cash (BCH)-0,0250%0,0750%
Cardano (ADA)-0,0250%0,0750%
Chainlink (LINK)-0,0250%0,0750%
Dogecoin (DOGE)-0,0250%0,0750%
EOS (EOS)-0,0250%0,0750%
Ethereum (ETH)-0,0250%0,0750%
Litecoin (LTC)-0,0250%0,0750%
Polkadot (DOT)-0,0250%0,0750%
Ripple (XRP)-0,0250%0,0750%
Stellar (XLM)-0,0250%0,0750%
Tron (TRX)-0,0250%0,0750%
Uniswap (UNI)-0,0250%0,0750%
Una commissione negativa equivale a un rimborso per il trader

Anche la sezione dei futures tradizionali espone le diverse percentuali sulle commissioni. Anche in questo caso la suddivisione segue una differenziazione fra i soggetti taker e soggetti maker. Una seconda variabile aggiuntiva attiene poi le cosiddette commissioni di regolamento, suddivise in questo caso in base ai diversi strumenti crittografici trattati.

Per i costi di deposito (in Bitcoin) la piattaforma non richiede commissioni. Per i depositi (sempre in criptovaluta) non sono presenti costi aggiuntivi. Da ricordare, tuttavia, i costi indiretti associati al prelievo sulla base della valenza della richiesta nella rete blockchain.

In ogni caso, qualora si decidesse di trasferire i propri possedimenti su wallet terzi, un secondo costo esterno potrebbe riguardare la gestione stessa del wallet o le relative trattenute sullo scambio.

BitMEX non applica commissioni sui depositi né sui prelievi di denaro.

BitMEX: Sicurezza

Un importante aspetto da tenere a mente su un exchange è sicuramente quello sulla sicurezza. Nel corso degli ultimi anni una serie di attacchi nei riguardi di piattaforme note hanno notevolmente spaventato utenti ed appassionati di criptovalute.

Tutto ciò ha portato gli stessi scambiatori a strutturare una serie di procedure di controllo e di verifica. BitMEX, come ormai la quasi totalità degli exchange professionali, possiede determinati protocolli, sia esterni sia attinenti la fase di autenticazione.

La presenza della verifica dell’identità rappresenta un primo sistema di filtraggio interno. Ma l’aspetto che più interessa è proprio quello sulla custodia. Mettendo BitMEX a disposizione solamente depositi e prelievi in criptovalute (nello specifico in Bitcoin), necessita di un sistema di archiviazione solido.

A tal riguardo, BitMEX non utilizza un Hot Wallet (ossia un portafoglio caldo), bensì un Cold Wallet (ossia un portafoglio freddo). Nel dettaglio, attua una memorizzazione dei Bitcoin all’interno di portafogli multi-firma. Il funzionamento, a differenza di altri sistemi, viene quindi definito “offline” e per essere completato richiede la presenza di diversi firmatari, fondamentali per avviare la transazione.

Oltre alla presenza di metodi preventivi associati al portafoglio, troviamo sistemi di autenticazione a più variabili. In caso di problemi è sempre possibile chiedere supporto all’assistenza, ricevendo aiuto dal personale BitMEX.

BitMEX: Opinioni

BitMEX è ormai da anni presente all’interno del settore e nella sua lunga carriera ha potuto collezionare numerose recensioni. Basta fare alcune semplici ricerche online per imbattersi in pareri ed opinioni in merito ai servizi BitMEX, alla sua operatività e ad esperienze personali da parte degli utenti.

La presenza di un numero abbastanza elevato di strumenti crittografici da poter scambiare rappresenta sicuramente un aspetto vantaggioso rispetto a molti altri competitors.

D’altro canto, la visione delle diverse commissioni applicate sugli scambi (seppur in modo variabile da contratto a contratto e da valuta a valuta trattata) è un elemento da poter tenere a mente.

Ad oggi molti scambiatori e broker competitors, come ad esempio eToro, permettono di negoziare su assets crittografici senza costi fissi (si applicano solo bassissimi spread).

Un ulteriore aspetto da poter tenere a mente su BitMEX attiene la gestione in Bitcoin. Come esposto nel paragrafo sul funzionamento, gli accrediti ed i prelievi sul proprio account possono avvenire solamente in Bitcoin.

In questo caso, per chi possedesse solamente valuta corrente (ossia Fiat) dovrebbe prima convertire i propri capitali e poi utilizzare il broker, pagando le commissioni sul cambio sull’exchange esterno selezionato. Un sistema sicuramente limitante rispetto alla comodità nel poter finanziare l’account attraverso una comoda carta di debito o sistemi quali PayPal, bonifici e così via.

Cosa ricordare su BitMEX?

  • Piattaforma per scambi su future e contratti perpetui
  • Presenza di commissioni variabili
  • Piattaforma per trader molto esperti
  • Lingua italiana non disponibile
  • Non vi è la possibilità di utilizzare valuta Fiat, ma soltanto Bitcoin “BTC”

BitMEX: Alternative

Alla luce delle informazioni apprese all’interno del nostro approfondimento BitMEX può considerarsi un operatore affidabile? Riallacciandoci al paragrafo precedente, abbiamo esposto la non possibilità di gestire l’account in valuta Fiat.

etoro bitmex

Contrariamente da ciò, molti dei suoi competitors, permettono invece di poter finanziare il proprio account in euro, dollaro e così via. Il broker eToro, ad esempio, dà la possibilità di scambiare sulle principali criptovalute mondiali, come ad esempio Bitcoin, Ripple, Ethereum e così via, iniziando da piccoli depositi, effettuabili anche in valuta Fiat.

Il broker eToro viene ad oggi riconosciuto non solo per essere uno dei maggiori leader nel settore del trading su criptovalute, ma anche per rappresentare una valida alternativa come exchange. Può quindi definirsi un operatore completo, che permette da una parte di scambiare su circa 20 strumenti digitali, utilizzando le potenzialità degli strumenti derivati (CFD) e dall’altra di comprare e vendere circa 120 assets in modalità exchange.

Attualmente eToro permette anche di poter custodire in modo sicuro le proprie criptovalute acquistate, inserendole all’interno dell’eToro wallet. Si tratta di un portafoglio di archiviazione sicuro, ma soprattutto facile da utilizzare, utilizzabile anche per trasferire i propri asset crittografici in modo rapido e vantaggioso.

Tirando le somme, BitMEX rappresenta una possibile scelta all’interno del settore crypto, ormai saturo di operatori ed exchange alternativi.

Consigliamo, tuttavia, di orientarsi su intermediari differenti qualora foste alle prime armi con il commercio di criptovalute. eToro, in questo caso, dà la possibilità di iniziare anche con un account di prova gratuito, utilizzabile per provare nuove strategie sulle criptovalute o semplicemente per testare il funzionamento del broker.

Rappresenta inoltre un operatore qualificato e regolamentato, in possesso delle dovute autorizzazioni da pate degli enti preposti alla vigilanza ed al controllo (Consob, ASIC,FCA e CySEC).

Recensione BitMEX – Domande frequenti

Quali criptovalute mette a disposizione BitMEX?

BitMEX rappresenta una piattaforma di scambio singolare, che permette agli utenti di accedere al mercato crittografico tramite la presenza di specifici prodotti, a loro volta associati a Bitcoin, Ethereum, Ripple, Uniswap, Dogecoin e molto altro.

Ci sono commissioni su BitMEX?

Entrando all’interno della pagina ufficiale della piattaforma è presente un’apposita sezione contenente le percentuali di commissione ed i costi associati ai diversi servizi proposti dallo scambiatore. Gli stessi si differenziano sulla base dello strumento e della valenza da soggetto taker o maker.

Come avvengono i depositi su BitMEX?

Contrariamente da altri broker ed exchange, come ad esempio eToro, che permettono di depositare e di gestire il proprio account anche con tradizionali valute Fiat (EUR, USD, GBP e così via), BitMEX ha deciso di gestire tutto esclusivamente tramite Bitcoin “BTC”. In questo caso, per utilizzare i suoi servizi risulta necessaria una conversione preliminare delle proprie valute Fiat attraverso un sistema di scambio secondario.

condividi l'articolo sui social

Commenta per primo questo articolo

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    LIMITAZIONI DI RESPONSABILITA'

    I CFD sono strumenti complessi e presentano un rischio significativo di perdere denaro rapidamente a causa della leva finanziaria. Il 74-89 % dei conti degli investitori al dettaglio subisce perdite monetarie in seguito a negoziazione in CFD. Valuti se comprende il funzionamento dei CFD e se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro. Tutte le informazioni che troverete su Finaria.it sono pubblicate solo per scopi informativi. Noi non diamo assolutamente alcuna garanzia riguardo la precisione e l'affidabilità di queste informazioni. Qualsiasi azione prenderete sulla base delle informazioni fornite dal nostro sito è rigorosamente a vostro rischio e pericolo e lo staff di Finaria non sarà responsabile di eventuali perdite e/o danni in relazione all'uso delle informazioni o notizie fornite dal nostro sito web.


    DIRITTO D'AUTORE

    Tutti i contenuti testuali su Finaria sono protetti da copyright e dalle leggi sulla proprietà intellettuale. L'utente non può riprodurre, distribuire, pubblicare o trasmettere qualsiasi contenuto, frase, immagine senza indicare il sito web www.finaria.it come fonte. Finaria non rivendica il copyright sulle immagini usate sul sito web, tra cui loghi, immagini e illustrazioni varie.