Lego, Sony ed Epic Games vogliono un “Metaverso per bambini”

Francesco Dallari

Appassionato di musica (adoro i Beatles) e di criptovalute, nel tempo libero leggo libri sul Marketing e Finanza.


Iscriviti al nostro Canale Telegram per restare aggiornato sulle ultime notizie.

Siamo certi che avrai sentito parlare almeno una volta nella vita di Epic Games. Si tratta dell’azienda dietro uno dei giochi più famosi di sempre: Fortnite. Epic Games ha appena annunciato di aver raccolto oltre 2 miliardi di dollari per realizzare il proprio metaverso. 

Si tratta di un round di finanziamento che ha visto protagoniste due aziende del calibro di Sony e KIRKBI, la società dietro a The LEGO Group.

Secondo quanto riferito dallo stesso CEO di Epic Games: “Questo investimento accelererà il nostro lavoro per costruire il metaverso e creare spazi in cui i giocatori possono divertirsi con gli amici, i brand possono creare esperienze creative e coinvolgenti e i creator possono creare una comunità e prosperare”.

Questa notizia si associa a tante novità legate ad Epic Games. Infatti, la scorsa settimana è stata annunciata una partnership con The LEGO Group per costruire un metaverso a tema LEGO adatto ai bambini. Vediamo nelle prossime righe come ha intenzione di muoversi Epic Games nella realizzazione del suo metaverso. 

Il metaverso di Epic Games sarà su Blockchain? 

Ad oggi, non sono ancora chiare le intenzioni di Epic Games per quanto riguarda le modalità attraverso cui l suo metaverso sarà costruito. Infatti, gli esperti del settore si chiedono se l’azienda verterà la sua scelta su una rete blockchain oppure su altre tecnologie come gli NFT art oppure le criptovalute. 

Epic Games si è sempre dimostrata aperta verso gli NFT ma non ha detto in maniera esplicita che i piani di realizzazione del loro metaverso si baseranno su blockchain. 

Secondo quanto dichiarato da Tim Sweeney, CEO di Epic Games, il metaverso ha il potenziale per diventare una parte fondamentale dell’economia mondiale. Ha anche affermato che non dovrebbe essere qualcosa di proprietà di una singola società.

Leggi pure
Tether, USD Coin e Tron prendono le distanze da Terra e UST

Il concetto di metaverso per Sweeney

Tim Sweeney

Proprio ricollegandoci a quest’ultima frase, il concetto di metaverso di Sweeney è ben diverso da quello che importanti società come Apple e Facebook stanno portando avanti. Infatti, il CEO di Epic Games ha affermato che il metaverso è come Internet, nessuno può possederlo. 

Tuttavia, è importante sottolineare che uno dei titoli di maggiore successo di Epic Games è proprio Fortnite, un proto-metaverso chiuso, con oggetti e personaggi che non possono essere venduti in altri giochi oppure su altre piattaforme.

Epica Games, però, si sta aprendo verso giochi basati su NFT rispetto al suo principale competitor, Steam. Infatti, ad ottobre Steam ha vietato la vendita di NFT Games o con integrazioni di criptovalute. Dall’altra parte, invece, Epic Games aveva annunciato di voler accogliere tali giochi che seguono le regole della propria piattaforma. 

Con una grande mossa di marketing, Sweeney aveva twittato così: “Epic Games Store accoglierà i giochi che utilizzano la tecnologia blockchain a condizione che seguano le leggi pertinenti, rivelino i loro termini e siano classificati in base all’età da un gruppo appropriato. Sebbene Epic non utilizzi le criptovalute nei giochi, accogliamo con favore l’innovazione nelle aree della tecnologia e della finanza”.

Siamo tutti curiosi di scoprire come sarà il metaverso di Epic Games e Lego: possiamo aspettarci qualcosa simile a Fortnite?

Iscriviti al nostro Canale Telegram per restare aggiornato sulle ultime notizie.


Francesco Dallari

Appassionato di musica (adoro i Beatles) e di criptovalute, nel tempo libero leggo libri sul Marketing e Finanza.

Laureato in “Strategie di Impresa e Management”, non potendone più di studiare mi sono detto: e se applicassi le mie conoscenze per aiutare le imprese ad acquisire nuovi clienti? Detto, fatto. Appassionato di musica (adoro i Beatles) e di criptovalute, nel tempo libero leggo libri sul Marketing e Finanza.

Laureato in “Strategie di Impresa e Management”, non potendone più di studiare mi sono detto: e se applicassi le mie conoscenze per aiutare le imprese ad acquisire nuovi clienti? Detto, fatto. Appassionato di musica (adoro i Beatles) e di criptovalute, nel tempo libero leggo libri sul Marketing e Finanza.


condividi l'articolo sui social

Commenta per primo questo articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *