Home 5 Motivi per cui eTukTuk potrebbe crescere 100 volte entro il prossimo anno
Notizie

5 Motivi per cui eTukTuk potrebbe crescere 100 volte entro il prossimo anno

eTukTuk è un progetto blockchain in sviluppo da oltre cinque anni. Sta creando un ecosistema Web 3.0 sostenibile per il trasporto di veicoli elettrici nei paesi in via di sviluppo, come parte del piano di eliminazione graduale dei veicoli ad alta intensità di carbonio dalle strade.

Nonostante i piani di mantenere un profilo basso, gli investitori in criptovalute – giovani ed esperti – si stanno mettendo in fila per partecipare alla vendita dei token TUK.

Perché TUK entrerà nella Top50?

Secondo gli analisti di mercato, eTukTuk sta entrando in una nicchia fertile che marchi, leader del settore e, più importante, i governi vorrebbero sfruttare. La visione ambiziosa del progetto e il solido piano d’azione gli conferiscono un grande potenziale di crescita come investimento in criptovaluta quest’anno.

1. Oltre i cliché

eTukTuk non è un progetto improvvisato basato su nicchie come DeFi, NFT o play-to-earn, che spesso attirano un pubblico poco coerente. Si tratta, invece, di un progetto “crypto green” che può cambiare la narrativa popolare sulle criptovalute fornendo soluzioni reali a problemi reali.

Come ecosistema di mobilità sostenibile e completo, eTukTuk sta introducendo una rete di ricarica sostenibile che incorpora risorse rinnovabili, una soluzione di pagamento tokenizzata che copre le tariffe delle corse, nonché un sistema trasparente per la ricarica.

2. Criptovaluta con una visione globale

La specie umana è riuscita a mutilare il pianeta negli ultimi secoli, rendendo quasi impossibile un recupero delle condizioni ottimali. I cambiamenti climatici e le sue conseguenze sono oggi chiaramente evidenti. Non possiamo lasciare il nostro futuro al destino. Abbiamo bisogno di agire subito.

In questo contesto si inserisce la rilevanza di mercato di eTukTuk.

Uno dei settori in cui possiamo fare la differenza è il trasporto. I veicoli a combustibili fossili emettono una quantità massiccia di CO2. I veicoli elettrici, invece, sono ecologici e significativamente più economici in termini di costi operativi.

Sebbene nei paesi sviluppati la gente possa passare ai veicoli elettrici, nei paesi in via di sviluppo esistono barriere finanziarie al capitale iniziale. Questi paesi mancano anche dell’infrastruttura necessaria per la ricarica dei veicoli elettrici.

eTukTuk 5

3. Soluzioni concrete

Attualmente, ci sono circa 270 milioni di Tuk Tuks con motore a combustione interna (ICE) nel mondo. Questo numero aumenterà a 400 milioni entro il 2050, se non controllato.

Qui è dove eTukTuks interverrà con quello che sembra essere un cambiamento necessario. Essi sono caratterizzati da queste caratteristiche:

  • Sicurezza standard con il design a gabbia brevettato di eTukTuk.
  • Più “green” poiché sono alimentati elettricamente
  • Ricarica efficiente che costa fino al 75% in meno rispetto ai tradizionali Tuk Tuks.
  • Spese di manutenzione inferiori rispetto ai tradizionali Tuk Tuks.
  • Possibilità per gli autisti di guadagnare potenzialmente fino al 400% in più.

L’ecosistema eTukTuk è progettato tenendo a mente gli altri componenti dell’infrastruttura, come le stazioni di ricarica. Per questo, il progetto collaborerà con i Partners territoriali, creando e gestendo una rete di ricarica sostenibile e offrendo premi interessanti ai partner.

Per saperne di più sull’ecosistema eTukTuk e su come funziona, leggi il documento informativo (white paper).

  • Gli autisti pagano per ricaricare i loro veicoli usando i token TUK.
  • I partners territoriali e i Power Stakers guadagnano premi in token TUK per facilitare la rete.
  • Nella prima fase nel 2023, eTukTuk punta allo Sri Lanka introducendo stazioni di ricarica avanzate e veicoli elettrici eTukTuk nell’isola tropicale.

4. Squadra credibile e partner di settore

All’inizio di quest’anno, il gruppo Capital Maharaja (CMG) si è unito a eTukTuk nella sua missione di introdurre il trasporto sostenibile alimentato dalla blockchain nello Sri Lanka. Il prominente conglomerato privato dello Sri Lanka ha un portafoglio diversificato e una vasta rete con oltre 44 partnership globali.

Durante quest’anno e il prossimo, eTukTuk rafforzerà la sua posizione con ulteriori partnership. Una delle sue strategie chiave per l’espansione è unire le forze con i governi locali e partner industriali influenti per introdurre efficacemente i veicoli elettrici eTukTuk sulle strade. Questo è fondamentale per stabilire una presenza solida nei mercati emergenti.

eTukTuk è guidato da un team credibile con anni di esperienza nelle industrie dei veicoli elettrici e della blockchain.

5. Ampio spazio per l’adozione mainstream

Come per tutti gli investimenti, è importante comprendere l’ambito di adozione mainstream di una criptovaluta. Questo è particolarmente vero nel caso di un progetto a lungo termine come eTukTuk con una visione globale. Sebbene il progetto inizierà il suo percorso in Asia meridionale e Africa, si espanderà in più paesi in via di sviluppo e sviluppati nei prossimi anni.

Uno dei fattori chiave che allontana le persone dalle criptovalute sono le minacce normative. Il token TUK è in gran parte immune a queste, essendo legato ad un progetto di sostenibilità che sta costruendo una soluzione concreta per portare più veicoli elettrici sulle strade.

Il progetto beneficerà anche delle partnership con i governi locali e i leader del settore che spesso possono partecipare in finanziamenti, rendendo più agevole il suo percorso futuro.

Come acquistare eTukTuk?

Se stai cercando una criptovaluta affidabile a lungo termine con ampio margine di crescita, TUK è un’ottima opzione quest’anno. Non è consigliabile aspettare il lancio del token per motivi evidenti.

Il prezzo potrebbe decollare una volta quotato, potenzialmente fino a 20 volte nel primo mese, rendendo l’investimento meno redditizio per chi entra dopo su questo asset. Chi si muove per primo ha un vantaggio significativo.

Il modo migliore per entrare in eTukTuk è acquistare il token ora durante le fasi di presale.

Domande e Risposte (0)

Hai una domanda? Il nostro team di esperti ti risponderà. Invia il mio commento

Lascia un commento

Scrivi la tua opinione

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nica San Juan

Nica San Juan

Nica San Juan è una giornalista economica dal respiro internazionale, con un occhio sempre rivolto ai mercati più rilevanti del globo. La sua sete di conoscenza e la curiosità innata la portano a viaggiare frequentemente, arricchendo il suo bagaglio culturale e professionale.

Oltre a ciò, la sua abilità poliglotta le permette di leggere giornali in 5 lingue diverse, incluso il coreano, garantendo così una comprensione profonda e multiculturale delle dinamiche economiche attuali. Attraverso i suoi articoli su Finaria, Nica si dedica a fornire analisi tempestive e aggiornamenti cruciali sulle notizie di attualità, aiutando i lettori a rimanere sempre un passo avanti nel dinamico mondo della finanza e della criptoeconomia.