Home Chimpzee annuncia token burn da 2 milioni prima della quotazione per alimentare l’azione iniziale dei prezzi e la FOMO
Collaborazioni

Chimpzee annuncia token burn da 2 milioni prima della quotazione per alimentare l’azione iniziale dei prezzi e la FOMO

Jastra Kranjec

La nuova frizzante meme coin Chimpzee ($CHMPZ) ha concluso la sua prevendita da 2,7 milioni di dollari qualche settimana fa.

Ora, nel periodo di vesting di 30 giorni, il token si sta preparando per la sua quotazione inaugurale sugli exchange. Secondo l’ultimo annuncio, il lancio del token è previsto per l’11 gennaio.

Il tanto atteso debutto si terrà sull’exchange centralizzato P2B, e sarà seguito da altri incluso Bitmart. In segno di apprezzamento per l’ampia partecipazione dei primi investitori, il progetto ha anche rivelato piani per bruciare altri 2 miliardi di token.

L’offerta totale verrà ridotta a 25 miliardi di token

Chimpzee ha acquisito slancio come fenomeno crittografico sin dal lancio della prevendita del token $CHMPZ. È interessante notare che il progetto ha catturato l’attenzione sia delle cripto-balene che degli investitori di tutti i giorni, già poco dopo la sua messa in funzione. Alla fine è stato ottenuto un clamoroso successo.

Nell’ambito dell’implementazione della sua tokenomica deflazionistica, il progetto ha adottato una strategia unica che prevede l’avvio di vari programmi di “burning” durante la prevendita.

Con i token burn, l’obiettivo è ridurre costantemente l’offerta complessiva di token. In un’altrao fase, il progetto ridurrà l’offerta totale a 25 miliardi di token e fisserà la capitalizzazione di mercato iniziale al di sotto dei 50 milioni.

Ecco come appare ora la tokenomics di $CHMPZ.

La capitalizzazione di mercato iniziale più bassa si traduce in un ROI potenziale maggiore per la comunità dei primi sostenitori. Una volta implementato il programma di “masterizzazione”token burn”, gli investitori potranno ottenere rendimenti generosi man mano che il progetto si espande e prospera. Il primo miliardo di token verrà bruciato il quindicesimo giorno del periodo di vesting, seguito da un altro al termine di esso.

Inoltre, un evento di burn più grande è destinato a verificarsi quando $CHMPZ raggiungerà gli exchange.

La grande accoglienza ricevuta dalla prevendita di $CHMPZ testimonia la sua elevata rilevanza sul mercato e il suo ampio potenziale di crescita. Il design unico del progetto è in grado di incidere una nuova storia nel mercato delle meme coin, rivaleggiando potenzialmente con nomi affermati come Pepe.

Ecco perché

Il mercato delle criptovalute è ampio. Ma quando si tratta di profondità, non è sufficiente. Dominato da meme coin, token play-to-earn e progetti DeFi stranamente simili, il settore si trova ad affrontare una grave mancanza di utilità e diversità.

È qui che entra in gioco Chimpzee: un token per la fauna selvatica che mira a fornire un reddito passivo interessante ai partecipanti, donando denaro a varie cause ambientali in tutto il mondo.

Per molto tempo, i token destinati alla fauna selvatica sono rimasti nell’ombra. A loro manca lo slancio di cui godono le loro controparti senza valore. Ma potrebbe essere in corso un cambiamento positivo, come dimostra il successo delle prevendite di $CHMPZ.

Chimpzee ($CHMPZ) è un nuovo token per la fauna selvatica che adotta l’etichetta della meme coin per puntare i riflettori sulla sua missione più ampia: la conservazione della fauna selvatica.

Ciò che distingue il progetto è la sua intelligente fusione delle dinamiche delle meme coin con un obiettivo più ampio e di impatto sociale a cui il mondo può relazionarsi. In quello che può essere considerato un evento raro nel settore delle criptovalute, il progetto combina un sistema di ricompensa simbolica con la protezione della fauna selvatica.

Sebbene le meme coin siano note per la loro enorme popolarità, e possono offrire ROI che vanno dalla doppia alla tripla cifra, sono di natura fugace. Gli investitori che non esercitano cautela rischiano di perdere molto dagli investimenti effettuati.

Chimpzee, tuttavia, cambia la tendenza.

Per il progetto, l’affiliazione con l’identità del token è solo uno strumento strategico per generare clamore attorno al suo ecosistema globale dedicato alla conservazione della fauna selvatica.

Incontra il trio

I tre pilastri di Chimpzee sono: shop-to-earn, trade-to-earn, e play-to-earn.

Questi aseptti costruiscono e sostengono la domanda di token $CHMPZ, dato che il potenziale intrinseco risiede nel profondo di queste tre piattaforme.

  • La piattaforma shop-to-earn funge da punto vendita di merci, premiando i clienti con $CHMPZ per ogni acquisto effettuato.
  • La piattaforma trade-to-earn opera secondo un modello di condivisione degli utili, rivolto ai trader NFT attivi.
  • La piattaforma play-to-earn, Zero Tolerance Game, affascina gli utenti con il suo tema di conservazione della fauna selvatica. Serve come strumento educativo che sostiene l’azione per il clima fornendo allo stesso tempo una strada per entrate aggiuntive.

Tutti i premi delle tre piattaforme vengono pagati in $CHMPZ che, dunque, è anche il token di pagamento dell’ecosistema e può essere utilizzato per acquistare vari oggetti, inclusi i passaporti NFT di Chimpzee.

I passaporti NFT di Chimpzee non sono semplici oggetti da collezione digitali. Offrono ai titolari vantaggi e privilegi interessanti, tra cui un rendimento percentuale annuale (APY) di staking interessante.

Parte dei profitti generati da Chimpzee viene devoluta a varie cause contro la fauna selvatica. Il progetto ha avviato le donazioni durante la fase di prevendita con piacevole sorpresa della comunità. Non ci sono dubbi sull’impegno del progetto a favore della conservazione della fauna selvatica.

Non perderti il ​​lancio

Il mercato delle meme coin è accusato di mancanza di originalità e credibilità. E per una buona ragione.

Chimpzee cambia la narrazione con una profonda visione globale per promuovere la conservazione della fauna selvatica attraverso un modello di reddito passivo crittografico. Utilizza la veste della meme coin per raccogliere lo slancio iniziale e la sua azione sui prezzi a lungo termine è ancorata a casi d’uso rilevanti per il mercato.

L’imminente quotazione su P2B consentirà ai primi investitori di comprare il token a un punto d’ingresso basso prima che il valore aumenti.

Domande e Risposte (0)

Hai una domanda? Il nostro team di esperti ti risponderà. Invia il mio commento

Lascia un commento

Scrivi la tua opinione

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Jastra Kranjec

Jastra Kranjec

Jastra Kranjec, giornalista esperta e fervente sostenitrice della Modern Money Theory, ha dedicato gran parte della sua carriera a divulgare principi economici contemporanei attraverso l'organizzazione di conferenze in tutta Europa. La sua passione per la micro e macro economia la guida in un viaggio costante di esplorazione, con una particolare ammirazione per gli economisti post-keynesiani come Joan Robinson.

La sua attitudine verso le innovazioni la rende una voce autorevole quando si tratta di fornire aggiornamenti su eventi e novità dell'ultimo momento nel mondo delle criptovalute e della tecnologia. Jastra è sempre pronta a investigare e condividere le implicazioni economiche di queste tendenze emergenti, rendendo i lettori più informati e preparati per navigare nel dinamico ecosistema finanziario digitale.

Ogni press release e articolo che Jastra cura è il risultato di un'attenta ricerca e di un'analisi profonda, con l'obiettivo di fornire una visione chiara e comprensibile delle nuove frontiere economiche e tecnologiche. Con un linguaggio accessibile e un approccio analitico, Jastra aspira a creare una connessione tra teorie economiche avanzate e gli sviluppi più recenti nel settore crypto e tecnologico.