La recensione di BitIQ: è una truffa o no?

Analisi dei servizi di BitIQ e opinioni degli esperti

BitIQ è una piattaforma che si propone di rendere il trading automatico su Bitcoin raggiungibile a chiunque. In particolar modo il sito ufficiale dichiara di utilizzare algoritmi sorretti da applicazioni innovative dell’intelligenza artificiale per bypassare i limiti cognitivi in tema di Bitcoin e criptovalute.

Ma sarà davvero così? BitIQ è una piattaforma che funziona o si tratta di una truffa?

Per stabilirlo con certezza è necessario analizzare attentamente tutte le informazioni in nostro possesso, partendo da quelle comunicate dal sito fino a giungere alle recensioni degli utenti che si sono affidati a BitIQ.

Prima di addentrarci nel vivo della questione ti ricordiamo innanzitutto che BitIQ non è un broker. Cioè, non offre servizi di mediazione finanziaria ma strumenti di supporto agli investimenti.

Per questo motivo le considerazioni da fare sono discretamente diverse, tanto che le regolamentazioni stesse del settore divergono da quelle dei broker tradizionali.

Attenzione! Sui motori di ricerca vengono fuori diversi “siti ufficiali” di BitIQ, e quasi tutti non sono in possesso di qualche autorizzazione rilasciata da un ente di vigilanza riconosciuto a livello europeo. Per ciò se desideri iscriverti a BitIQ presta particolare attenzione ad eventuali truffe, e affidati solo al vero e unico sito ufficiale di BitIQ.

Che cos’è BitIQ?

BitIQ è una piattaforma che offre servizi di trading automatico sul Bitcoin. Questi si basano, in particolar modo, su un bot algoritmico che analizza i pattern di sviluppo delle quotazioni degli asset per valutare i momenti di ingresso e di uscita dal mercato.

Il sito ufficiale comunica che questo bot è stato costruito sulla base di recenti scoperte in tema di intelligenza artificiale (anche se non specifica quali) e si basa su un metodo di analisi empirico dei pattern.

Questo cosa significa?

Come si legge sul sito di BitIQ, il sistema si regge sulle conoscenze in tema di intelligenza artificiali e investimenti messi in campo dal team di sviluppo. Un punto di forza?

Dipende ovviamente dalle competenze del team stesso, del quale, tuttavia, non si sa ancora molto. Si tratta di una pratica discretamente diffusa presso i bot di trading Bitcoin, la maggior parte dei quali preferisce non comunicare la composizione della squadra tecnica che li ha resi possibili.

Oltre al Bitcoin, BitIQ permette di investire anche in Ethereum e Ripple, ampliando, in questo modo, le possibilità di investimento del bot.

BitIQ: un servizio sicuro o una truffa?

È abbastanza complesso determinare l’effettiva sicurezza e affidabilità di tutte le piattaforme che non offrono servizi di brokeraggio.

BitIQ, infatti, non si occupa di svolgere servizi di intermediazione finanziaria quanto, piuttosto, di offrire strumenti di supporto agli investimenti.

Non essendo regolamentata dagli organi di vigilanza del settore finanziario (a livello europeo l’ESMA, mentre in Italia la CONSOB) nè rilasciando informazioni particolari sulla licenza della società o il suo numero di registrazione, non si può rispondere definitivamente alla domanda.

Le opinioni degli utenti su BitIQ, d’altro canto, chiariscono la situazione solo in parte: alcuni si sono rivelati entusiasti mentre altri, invece, hanno riscontrato dei problemi e non si sono dichiarati soddisfatti del servizio.

Dal canto nostro in questi casi consigliamo di muoversi con prudenza e cautela. Nel caso in cui si fosse interessati ai servizi proposti da BitIQ, infatti, riteniamo saggio sperimentarli coprendo solo il deposito minimo richiesto (di 250$), in modo da non rischiare inutilmente il proprio capitale.

Come funziona BitIQ?

Il funzionamento di BitIQ è stato volutamente pensato per essere il più semplice e immediato possibile.

Il sito della piattaforma, infatti, spiega che non è necessaria alcuna conoscenza pregressa in tema di criptovalute e il bot di trading automatico è capace di operare in piena autonomia una volta che sarà alimentato da sufficiente capitale.

Il bot di BitIQ, infatti, andrà ad utilizzare il deposito effettuato dagli utenti per aprire e chiudere velocemente operazioni sulle criptovalute, secondo un processo comune alla maggior parte dei robot di trading:

  • Valutazione delle offerte di mercato, in modo da entrare su quelle più convenienti;
  • Analisi dei pattern di sviluppo delle quotazioni;
  • Previsioni effettuate sulla base delle variabili maggiormente rilevanti, come lo Stop Loss, il Take Profit e le caratteristiche tecniche del titolo;
  • Chiusura delle operazioni una volta che i requisiti vengono soddisfatti.

Questo garantirebbe la realizzazione di migliaia di operazioni in poco tempo, superando di gran lunga i limiti di calcolo e analisi del singolo individuo.

Stando alle informazioni in nostro possesso, BitIQ non richiederebbe costi di deposito nè prevede particolari commissioni sulle operazioni.

Come usare BitIQ?

Una volta spiegato il funzionamento della piattaforma, resta da vedere quali sono i passaggi necessari a registrarsi e usare BitIQ.

A seguire forniremo l’elenco dettagliato di tutti i passaggi: il tempo stimato di registrazione varia dai 10 ai 20 minuti.

1 – Creare un account su BitIQ

Per prima cosa è necessario creare un proprio account sulla piattaforma compilando il modulo di registazione previsto da BitIQ.

Ti verranno richiesti solo i dati essenziali:

  • Nome;
  • Cognome;
  • E-mail;
  • Numero di telefono.

Dopodiché sarà necessario confermare la propria identità. Inoltre ti consigliamo di scegliere una password sufficientemente sicura, in modo da mettere in completa sicurezza il tuo conto.

2 – Effettuare un deposito

Il passo successivo è quello di effettuare il primo deposito. BitIQ comunica che la cifra minima prevista per il pieno funzionamento del bot è di 250$.

Si tratta di un deposito minimo in linea con la media delle offerte di mercato.

BitIQ supporta diversi metodi di pagamento, validi anche per i prelievi:

  • Bonifico bancario;
  • Carta di credito VISA o MasterCard;
  • Carta di debito;
  • Portafoglio elettronico (è possibile aprire un conto anche depositando Bitcoin).

Il pagamento sarà girato ad uno dei broker con cui BitIQ è convenzionato e sui quali andrà ad operare il bot. Sarà stesso il broker a mettersi in contatto con l’utente e informarlo degli step necessari ad effettuare la prima operazione e a mettere pienamente in funzione il bot.

3 – Usare l’account demo

Una volta effettuato il primo deposito il cliente di BitIQ riceverà il libero accesso al conto demo della piattaforma.

Si tratta di una simulazione di mercato che permette di testare l’efficacia del bot ancor prima di procedere alla sua applicazione sul mercato reale. In questo modo l’utente può avere un riscontro diretto del tipo di operazioni e dell’efficienza del sistema di trading automatico proposto dalla piattaforma.

Diversamente dall’account reale quello demo si basa sull’andamento storico del Bitcoin e non opera su quotazioni in tempo reale (queste ultime sono riservate esclusivamente alla pratica con denaro reale).

4 – Iniziare a fare trading

Una volta completata la registrazione e aver fruito dei servizi del conto demo, non resta che passare al conto reale.

Come si è detto, questo passaggio richiede solo l’autorizzazione da parte dell’utente dato che le operazioni verranno realizzate in automatico dal bot una volta inseriti i dati necessari alla calibrazione.

Di che si tratta?

Degli estremi necessari a definire le operazioni, come lo Stop Loss (ovvero quanto si vuole rischiare) e il Take Profit (ovvero quanto si prevede di ricavare da ogni singola operazione).

Il conto demo di BitIQ serve anche e soprattutto a prendere dimestichezza con questi due livelli in modo da comunicare al bot i giusti comandi.

Le caratteristiche principali di BitIQ

Come evidenziato in precedenza, di BitIQ non si conoscono molte informazioni. Si tratta di una piattaforma molto giovane che opera in un settore ancora in piena e vivace evoluzione.

Per questo motivo non sappiamo veramente quale sia la sede ufficiale della società nè, tantomeno, quali sono i membri del team di sviluppo del bot proposto da BitIQ.

Inoltre la piattaforma è munita di una community interna che gestisce il traffico di informazioni tra tutti i suoi clienti, motivo per cui supponiamo che, nel caso in cui BitIQ non fosse una truffa, la maggior parte delle questioni vengono risolte stesso internamente.

Qui sotto ti elenchermo le principali caratteristiche della piattaforma che siamo riusciti a rinvenire dopo le analisi e ricerche svolte:

A) Utilizzo gratuito

Il software proposto da BitIQ non presenta costi o commissioni di sorta. Il sito è chiaro sotto questo punto e la piattaforma punta a rendere disponibile gratuitamente il proprio trading system automatico.

Unico requisito per il suo funzionamento è di effettuare un deposito minimo di almeno 250$.

B) Trading automatico

Il trading automatico è il core dell’offerta di BitIQ. La piattaforma promette di rendere questa tipologia di investimento accessibile anche ai principianti o a chi non ha conoscenze in materia di criptovalute.

L’unico modo per farlo è quello di programmare un bot capace di gestire le operazioni al posto dell’utente. In questo modo l’intelligenza artificiale lavora al posto dell’investitore, permettendogli di guadagnare entrate passive.

Tuttavia, come abbiamo detto, non ci sono informazioni che suggeriscano che questo sistema funzioni al 100% quindi consigliamo di procedere con cautela.

C) Broker personale

BitIQ assegna a ciascun utente un broker personale sul quale verrà messo in funzione il bot di trading.

A dispetto di ogni forma di analisi e ricerca, non abbiamo trovato informazioni su quali siano i broker che collaborano con BitIQ nè, tantomeno, su quali siano le autorità che li regolamentano.

Questo è uno dei punti più critici della nostra valutazione di BitIQ, ma in assenza di dati, non possiamo pronunciarci con certezza.

D) Piattaforma intuitiva

La piattaforma di BitIQ promette di essere intutiva e semplice da utilizzare, accessibile anche a chi non ha molto tempo da dedicare agli investimenti o a chi non ha conoscenze di informatica, programmazione e crittografia.

Supponiamo che si tratti di una piattaforma proprietaria in quanto sul sito non si fa menzione ad alcune delle scelte tradizionali di chi fa trading automatico, come la MetaTrader4 o la MetaTrader5.

E) Account demo

Il conto demo di BitIQ, come il sito stesso suggerisce, è una piattaforma di simulazione pensata appositamente per permettere ai nuovi utenti di prendere dimestichezza con il funzionamento del sistema e di apprendere come calibrare al meglio il bot.

Questa simulazione è completamente gratuita una volta effettuato il primo deposito e può funzionare in parallelo all’attività reale.

In definitiva questo si rivela un ottimo strumento per imparare a relazionarsi e a sfruttare al meglio gli strumenti proposti da BitIQ.

F) Sicurezza

BitIQ afferma di rispettare le regolamentazioni in tema di privacy e di prevedere dei sistemi di sicurezza informatici a prova di attacco.

Nel sito della piattaforma viene precisato che BitIQ rispetta le normative europee in tema di rispetto della privacy e trattamento dei dati personali (GDPR).

In tema di sicurezza digitale, premunirsi dagli attacchi informatici è essenziale, specie se si opera nel mercato delle criptovalute e per il momento non sembra che nessun utente si sia lamentato circa i livelli di sicurezza di BitIQ in particolare.

G) Metodi di prelievo e pagamento

I metodi di pagamento sono sufficientemente flessibili e prevedono addirittura la possibilità di accedere ai servizi di BitIQ depositando criptovalute (in particolar modo Bitcoin).

Per quanto riguarda i prelievi, BitIQ avvisa che questi verranno accreditati a distanza di 24 ore dalla richiesta .

Non viene reso noto, tuttavia, se sia possibile prelevare il proprio denaro in Bitcoin o meno: un punto che necessita di ulteriore approfondimento anche perché tra le opinioni che abbiamo analizzato, nessuno ha mai provato questo metodo di pagamento/prelievo.

H) Assistenza clienti

L’assistenza clienti di BitIQ è disponibile h24 tramite un modulo da compilare stesso sul sito.

Come richiedere assistenza a BitIQ
Il modulo dell'assistenza clienti previsto da BitIQ

Non sono presenti numeri di telefono o indirizzi e-mail cui rivolgersi direttamente, motivo per cui non possiamo garantire che questo servizio sia in lingua nè, tantomeno, le tempistiche necessaria alla risoluzione di problemi o dubbi da parte dei clienti.

Quanti soldi si possono guadagnare con BitIQ?

Dare garanzie di guadagno nel mercato delle criptovalute è pressoché impossibile, specie se si considerano asset come il valore Ethereum o il valore Ripple, estremamente volatili.

Si tratta ovviamente di un’arma a doppio taglio: non si possono garantire, infatti, nè i minimi nè i massimi.

Vi sono testimonials degli spot di BitIQ che hanno affermato di esser riusciti a guadagnare decine di migliaia di euro al mese, ma sul sito della piattaforma non vi è un riferimento diretto ai guadagni.

Una cosa sicura è che con il trading automatico in Bitcoin i profitti sono proporzionali ai rischi. Consigliamo, per questo motivo, la massima cautela e di valutare attentamente tutte le variabili oltre che la propria tolleranza al rischio prima di decidere di investire.

Se anche il bot di BitIQ si rivelasse essere efficace come pochi altri, è necessario considerare che comunque il settore presenta fattori di rischio impliciti.

Testimonianze e recensioni su BitIQ

Sul sito di BitIQ non sono presenti recensioni dirette degli utenti sebbene online circolino non poche opinioni discordanti sulla piattaforma.

Molti utenti si dicono soddisfatti del servizio e hanno mostrato di aver sfruttato il servizio partendo da depositi diversi (qualche utente ha anche depositato migliaia di dollari).

Alcune recensioni su BitIQ sui mercati esteri

Altri, invece, si dicono fortemente insoddisfatti e accusano la piattaforma di essere una truffa.

In generale è difficile ricavarne un quadro chiaro anche in luce del fatto che BitIQ è un servizio giovane, che ancora non si è sufficientemente affermato sul mercato da poterne trarre conclusioni più definite.

Il nostro consiglio è quello di procedere con cautela, specie quando si fa trading con strumenti delicati come i bots di trading automatico sul Bitcoin.

Pareri e opinioni finali su BitIQ: cosa ne pensiamo

Giungendo alle conclusioni finali, si possono tirare le somme di questa recensione sui servizi proposti da BitIQ. La piattaforma di trading automatico sul Bitcoin, infatti, promette bene? BitIQ è un servizio affidabile o si tratta di una truffa?

Non possiamo saperlo con certezza: le informazioni in nostro possesso non sono sufficienti a darti una risposta definitiva su BitIQ.

Sappiamo che il mercato internazionale ha ben recepito questo tipo di offerta e che in alcuni paesi BitIQ ha riscosso anche un certo successo.

Tuttavia all’estero come in Italia, la situazione di BitIQ è controversa: vi sono tanto recensioni e opinioni positive quanto quelle negative e utenti che dichiarano che si tratta di una truffa.

Noi sappiamo con certezza che il mondo del trading automatico si sta evolvendo a ritmi impressionanti e non siamo particolarmente sorpresi dal fatto che piattaforme come BitIQ o Bitcoin Buyer (che abbiamo già recensito) si stiano velocemente facendo strada, avvicinando al grande pubblico soluzioni già popolari altrove.

In assenza delle informazioni necessarie a decretarla una piattaforma affidabile, dunque, ti consigliamo di procedere con prudenza.

Se deciderai di provare i servizi di BitIQ, parti sempre dal deposito minimo, in modo da non mettere eccessivamente a rischio il tuo capitale.

Tieni sempre a mente, inoltre, che il trading online è un settore rischioso e che vi è una concreta possibilità di perdere denaro.

Domande frequenti

BitIQ è affidabile?

BitIQ presenta un’offerta particolarmente affascinante, tuttavia sul sito non sono presenti sufficienti informazioni che permettano di stabilire se si tratta di un servizio affidabile o meno.

Quanto posso guadagnare con BitIQ?

Il sito non comunica percentuali di profitto garantite e questo è un ottimo segnale. Nel trading online, infatti, non si possono garantire mai i guadagni. Stando alle comunicazioni degli utenti, tuttavia, è possibile dedurre che i ricavi con BitIQ siano proporzionali ai rischi e al capitale depositato. Se interessati consigliamo di fare prima pratica con il conto demo.

BitIQ ha un’applicazione per smartphone?

No. Purtroppo il robot di trading di BitIQ non funziona su dispositivi mobili ed è disponibile solo attraverso broker supportati dalla piattaforma. Per questo motivo è necessario munirsi di un PC per poter accedere a questi servizi.

BitIQ è una truffa?

Mancano informazioni sufficienti a poter decretare che BitIQ sia una truffa. Vi sono alcuni segnali d’allarme ma, d’altro canto, vi sono anche recensioni di utenti che si dicono soddisfatti e la piattaforma è stata recensita positivamente da molti mercati esteri. Per questo motivo non si può stabilire con certezza. La cosa migliore è agire con cautela.

condividi l'articolo sui social

Commenta per primo questo articolo

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    LIMITAZIONI DI RESPONSABILITA'

    I CFD sono strumenti complessi e presentano un rischio significativo di perdere denaro rapidamente a causa della leva finanziaria. Il 74-89 % dei conti degli investitori al dettaglio subisce perdite monetarie in seguito a negoziazione in CFD. Valuti se comprende il funzionamento dei CFD e se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro. Tutte le informazioni che troverete su Finaria.it sono pubblicate solo per scopi informativi. Noi non diamo assolutamente alcuna garanzia riguardo la precisione e l'affidabilità di queste informazioni. Qualsiasi azione prenderete sulla base delle informazioni fornite dal nostro sito è rigorosamente a vostro rischio e pericolo e lo staff di Finaria non sarà responsabile di eventuali perdite e/o danni in relazione all'uso delle informazioni o notizie fornite dal nostro sito web.


    DIRITTO D'AUTORE

    Tutti i contenuti testuali su Finaria sono protetti da copyright e dalle leggi sulla proprietà intellettuale. L'utente non può riprodurre, distribuire, pubblicare o trasmettere qualsiasi contenuto, frase, immagine senza indicare il sito web www.finaria.it come fonte. Finaria non rivendica il copyright sulle immagini usate sul sito web, tra cui loghi, immagini e illustrazioni varie.