Cos’è Bitcoin Bank Breaker e che tipo di guadagni promette?

Opinioni online sui servizi di Bitcoin Bank Breaker.

Gabriele De Carmine

Esperto di strategie di trading e prevenzione del rischio.


Iscriviti al nostro Canale Telegram per restare aggiornato sulle ultime notizie.

Bitcoin Bank Breaker logo

Il trading in criptovalute reso accessibile a chiunque, anche a chi non ha esperienza nel mondo degli investimenti nè, tantomeno, il tempo e la dedizione sufficiente ad apprenderne i segreti. Questo è ciò che Bitcoin Bank Breaker garantirebbe ai suoi utenti.

Dato che i bot di trading automatico sulle criptovalute non sono pochi e che spesso necessitano di particolare attenzione, in questo approfondimento abbiamo deciso di raccogliere tutte le analisi e gli studi condotti dai nostri esperti su Bitcoin Bank Breaker. Una recensione completa che punta a metterne in luce tutte le caratteristiche e i funzionamenti.

Info essenziali di Bitcoin Bank Breaker:

Sito UfficialeBitcoin Bank Breaker
Cosa faTrading automatico con IA
Cosa promette80% di operazioni vincenti
Deposito minimo€250
RegolamentazioneNon necessaria, si affida a broker autorizzati
Opinione degli utenti3,8/5

Questo perché, come avrai modo di constatare, stabilire con certezza che Bitcoin Bank Breaker funziona non è affatto cosa semplice dato che il settore presenta non poche lacune normative e tanto il trading automatico quanto quello in criptovalute mancano di una opportuna e adeguata regolamentazione.

Come fare, allora? In che modo stabilire se Bitcoin Bank Breaker è una truffa o meno?

Eseguendo un’analisi incrociata di tutti i dati a disposizione su una determinata piattaforma e prendere anche in considerazione le opinioni e testimonianze degli utenti. Questo si è rivelato, finora, il metodo più accurato per riuscire a farsi un’idea in merito.

A prescindere dal risultato dell’analisi dei nostri esperti, tuttavia, consigliamo comunque la massima prudenza al lettore e, se interessato a Bitcoin Bank Breaker, procedere in modo da evitare esposizioni iniziali eccessive.

Attenzione! Sui motori di ricerca vengono fuori diversi “siti ufficiali” di Bitcoin Bank Breaker, e quasi tutti non sono in possesso di qualche autorizzazione rilasciata da un ente di vigilanza riconosciuto a livello europeo. Per ciò se desideri fare trading con questa piattaforma presta particolare attenzione ad eventuali truffe, e affidati solo al vero e unico sito ufficiale di Bitcoin Bank Breaker.

Inoltre, potresti considerare anche altri trading robot consultando la nostra tabella sui migliori robot di trading:

Trading Robot Caratteristiche Guadagni possibili Valutazione Prova
bitcoin prime
  • Deposito Minimo: €250
  • Commissioni: Zero
  • App Mobile: No
💰💰💰💰💰 9/10
nft profit
  • Deposito Minimo: €250
  • Commissioni: 1% sui prelievi
  • App Mobile: Sì
💰💰💰💰 8/10
yuan pay group
  • Deposito Minimo: €250
  • Commissioni: 3% sui prelievi
  • App Mobile: Sì
💰💰💰💰 8/10
ethereum code
  • Deposito Minimo: €250
  • Commissioni: 2% sui prelievi
  • App Mobile: No
💰💰💰 7/10

Bitcoin Bank Breaker funziona o è una truffa?

La prima e più importante questione nel momento in cui ci si trova ad affrontare il discorso su un software di trading automatico è, giustamente, quella di interrogarsi sulla sicurezza della piattaforma: Bitcoin Bank Breaker funziona o è una truffa?

La piattaforma è sicura o nasconde intenti fraudolenti?

Ora, non si tratta di un interrogativo semplice da risolvere in quanto Bitcoin Bank Breaker opera in un settore che non è ancora adeguatamente regolamentato:

  • I software di trading automatico, a meno che non forniscano direttamente servizi di intermediazione finanziaria, non sono classificati come enti operanti nel settore;
  • Le criptovalute non sono riconosciute come moneta a corso legale e, di conseguenza, da un punto di vista prettamente normativo, non sono asset finanziari.

Ecco perché, pur volendolo, la piattaforma non presenta i requisiti legali sufficienti ad essere analizzato dagli enti di vigilanza finanziaria e ottenere il diritto di fornire i propri servizi al pubblico sotto forma di licenza che ne attesti la sicurezza.

Da un punto di vista prettamente legale, dunque, Bitcoin Bank Breaker è un fornitore di servizi non dissimilmente da Uber. Ecco perché non potrà presentare una licenza di trading fino a quando il corpo giuridico non inizierà ad aggiornarsi alle più recenti innovazioni finanziarie.

Non è possibile, pertanto, determinare con assoluta certezza che il robot di trading funzioni davvero. Ciò che sappiamo, tuttavia, è che la piattaforma rispetta alcune regolamentazioni:

  • GDPR, ovvero la normativa europea sulla tutela della privacy e trattamento dei dati personali;
  • KYC, know your costumer, ovvero tutte le misure di verifica dell’identità fisica dell’utente al fine di impedire operazioni di riciclaggio di denaro o attacchi informatici tramite lo spamming di fake accounts.

Si tratta di importanti segnali di affidabilità che, sebbene non diano la certezza di totale sicurezza, comunque lanciano un segnale positivo agli utenti. Il nostro consiglio? Continua a leggere o, nel caso in cui fossi già interessato, procedi comunque con cautela e inizia solo partendo dal deposito minimo.

Pro e Contro di Bitcoin Bank Breaker

Vediamo in breve quali sono i punti di forza e gli svantaggi di affidarsi al trading automatizzato tramite l’algoritmo di Bitcoin Bank Breaker.

  • Deposito minimo di soli €250
  • Prelievi immediati
  • Nessuna commissione
  • Trading automatico 24/7
  • Tante criptovalute disponibili
  • Crittografia AES
Leggi pure
CryptoSoft: cos'è e come funziona
  • Richiede una chiamata telefonica KYC
  • Non ci sono recensioni su TrustPilot

Come vediamo i vantaggi sono davvero tanti, mentre i contro si limitano al fatto che non si trovano recensioni su TrustPilot (uno dei più affidabili siti di feedback online) e che i clienti devono necessariamente ricevere una chiamata conoscitiva con un consulente personale.

Cos’è Bitcoin Bank Breaker?

Ma effettivamente cos’è questo robot di trading e perché è così difficile trovare le giuste informazioni? Partiamo dall’inizio: Bitcoin Bank Breaker è una piattaforma di trading automatico che si concentra quasi esclusivamente sul Bitcoin.

Come ogni piattaforma di trading automatico, mette a disposizione degli utenti un bot capace di:

  • Indagare il mercato in cerca di opportunità di investimento;
  • Calcolare se queste sono effettivamente proficue;
  • Valutare l’indice di rischio;
  • Effettuare l’operazione se tutti i criteri sono impostati.

Ciascuno di questi passaggi avviene completamente in automatico, rendendo superfluo l’intervento umano e, di conseguenza, permettendo a chiunque di accedere al potenziale del mercato del Bitcoin anche se non si hanno le conoscenze necessarie ad ottenere risultati concreti.

Una soluzione pensata solo per i principianti, dunque?

No. Come rendono noto gli sviluppatori, Bitcoin Bank Breaker si rivolge tanto ad un pubblico alle prime armi quanto a investitori esperti che desiderano diversificare il proprio portafogli con strategie di investimento ad elevata intensità.

Il robot di trading, infatti, sarebbe capace di analizzare a fondo le opportunità di investimento presentate dal mercato del Bitcoin grazie ad un algoritmo sviluppato secondo le più recenti scoperte in tema di Intelligenza Artificiale.

In questo modo, sebbene sembri focalizzarsi esclusivamente sul Bitcoin e i suoi derivati, riuscirebbe comunque ad individuare fluttuazioni anche minime di mercato. Se sai gi come funziona una strategia di investimento ad elevata intesità allora saprai bene che sono proprio queste micro-fluttuazioni ad essere l’obiettivo primario.

Specie considerando che il robot di trading andrebbe anche ad analizzare i derivati sul Bitcoin (Bitcoin Futures, ETF Bitcoin e le opzioni sul Bitcoin), lo svantaggio di sfruttare micro-oscillazioni verrebbe mitigato dalla leva finanziaria, di cui il bot tiene conto e ottimizzerebbe per ciascun investimento.

Come funziona il trading con Bitcoin Bank Breaker?

Ma come funziona di preciso il trading con un robot di trading ? Stando a quanto comunicato dagli sviluppatori, la piattaforma presenterebbe una interfaccia completamente personalizzabile che permetterebbe a ciascun utente di impostare l’attività di analisi del bot in modo tale da individuare quelle opportunità di mercato che meglio rispecchiano i propri obiettivi individuali.

In particolar modo questa interfaccia permette di impostare con precisione:

  • Esposizione sul mercato, ovvero quanto capitale destinare quotidianamente alle operazioni;
  • Diversificazione delle attività, ovvero su quanti asset spalmare le operazioni. Questa opzione permetterebbe al bot di determinare con precisione quante operazioni aprire in contemporanea e, di conseguenza, l’intensità della propria attività di mercato;
  • Indice di rischio, ovvero quanto denaro si è disposti a rischiare per singola operazione. Si tratta di un’impostazione simile allo Stop Loss per il trading manuale e permette di controllare effettivamente il livello di efficacia del bot in relazione alla situazione di mercato.
Bitcoin Bank Breaker caratteristiche

L’impostazione di questi valori permette di far sì che il robot di trading di Bitcoin Bank Breaker si adatti di volta in volta alle evoluzioni di mercato. Ecco perché il sito ufficiale consiglia di verificare quotidianamente queste impostazioni in modo tale da ottimizzare progressivamente i livelli di efficacia della piattaforma.

Si tratta di un attività che in media non dovrebbe richiedere più di 20 minuti al giorno, in modo da non interferire con i propri impegni e da permettere comunque di considerare il robot di trading a tutti gli effetti un software di investimento automatico.

A tal riguardo, inoltre, il sito ufficiale rassicura gli utenti sul fatto che l’impostazione di questi parametri non è affatto complessa e la pattaforma prevede comunque un servizio di assistenza clienti attivo 24/7.

A questo si aggiunge la community di utenti che utilizzano questo robot di trading organizzata sia in un canale Telegram che in un gruppo Discord, con la quale condividere non solo dubbi e prerplessità ma anceh intavolare discussioni su quelli che sono i parametri migliori di volta in volta.

Leggi pure
Come funziona The News Spy e quanto può far guadagnare?

Il nostro consiglio, a tal proposito, è semplice: se interessati ai servizi di Bitcoin Bank Breaker, partire dal livello base. Non caricare sulla piattaforma capitali ingenti ma attenersi al solo deposito minimo per iniziare. In questo modo è possibile controllare al meglio l’efficacia di questo robot di trading senza esporre a rischi inutili parti significative dei propri risparmi.

Come vedremo in seguito, questo approccio prudente non punisce affatto il singolo investitore.

Come si usa Bitcoin Bank Breaker

Per capire come si usa la piattaforma, vogliamo porre l’accento sulle fasi richieste dal servizio per iscriversi ed iniziare ad usufruire del bot automatico di trading algoritmico.

Più nello specifico, ci sono diversi passaggi da seguire:

  1. Registrarsi e verificare l’account
  2. Versare il primo deposito minimo
  3. Iniziare a fare trading online

1) Registrare un account

Registrare un account sarebbe relativamente semplice. Il form di registrazione, infatti, prevede l’inserimento di:

  • Nome
  • Cognome
  • E-mail
  • Numero di cellulare

Una volta eseguiti questi step (pre-registrazione), verrà inviata un’e-mail di conferma che permetterà di impostare la password del proprio account e accedere direttamente ai servizi della piattaforma.

2) Effettuare il deposito minimo

Il versamento del primo deposito è essenziale per mettere in funzione il bot. Stando a quanto comunicato da Bitcoin Bank Breaker, il software di trading di criptovalute automatico necessita di un capitale di almeno 250$ per poter eseguire tutte le operazioni di mercato.

Per questo motivo il servizio prevede, complessivamente, un deposito minimo di 250$, a prescindere dal fatto che si decida di mettere in funzione il bot o sfruttare il trading manuale della piattaforma.

È possibile effettuare il deposito con:

  • Carte di credito/debito
  • Bonifico bancario
  • E-wallet
  • Crypto wallet
  • Wire Transfer

Tra i metodi più consigliati, ovviamente, vi sono i pagamenti con carte di credito/debito o con wallet online, in modo da ridurre al minimo le tempistiche.

Questo in quanto Bitcoin Bank Breaker non impone alcun tipo di commissioni sui depositi ma si tenga presente che altri metodi di pagamento (crypto-wallet o bonifico bancario) potrebbero prevederne di per sé. Una volta effettuato il deposito iniziale permette l’accesso a tutti i propri servizi.

3) Iniziare a fare trading

Per quanto riguarda il trading, la piattaforma comunica che non sono previste commissioni di alcun genere anche sulle singole operazioni.

Il software, infatti, parrebbe essere ottimizzato anche per i retail trader e per investimenti con piccoli capitali. Per questo motivo la personalizzazione delle offerte non risulterebbe essere troppo complessa e anche gli strumenti di trading manuali, stando a quanto riportato anche da alcune testimonianze, parrebbero prestarsi anche alle prime esperienze.

Detto questo, il nostro consiglio è di procedere sempre con cautela e, anche se interessati a Bitcoin Bank Breaker, è sempre prudente valutare attentamente i rischi e, eventualmente, procedere con il solo deposito minimo, in modo da non esporsi eccessivamente su un mercato di cui non si sa ancora molto.

Bitcoin Bank Breaker – Caratteristiche principali

Qui di seguito andremo ad approfondire le caratteristiche principali della piattaforma, in modo da riassumere il più efficacemente possibile non solo la natura del software di trading automatico ma anche quella delle funzioni ausiliarie offerte dalla piattaforma.

Trading automatico

Come è facilmente intuibile, il trading bitcoin automatico costituisce il core dell’offerta di questo robot di trading. L’innovazione particolare introdotta dalla piattaforma sarebbe proprio la possibilità di concentrare su un singolo asset tutte le capacità analitiche del software in modo da non disperdere eccessivamente il focus e massimizzare l’efficienza di calcolo del programma.

Le innovazioni nel campo dell’Intelligenza Artificiale utilizzate per la programmazione del software, inoltre, permetterebbero di aggredire il mercato del Bitcoin nella sua interezza, non limitandosi a investire in bitcoin ma estendendo le operazioni di investimento anche ai derivati che su di esso si basano.

Bitcoin Bank Breaker piattaforma

Un approccio monotematico che finora non sarebbe stato messo in campo dagli altri concorrenti con un grado di efficienza simile a quello di Bitcoin Bank Breaker.

Prelievi gratuiti e veloci

Ulteriore caratteristica significativa risiederebbe nel fatto che questo robot di trading Bitcoin Bank Breaker non solo permetterebbe di effettuare depositi senza alcuna commissione, ma estenderebbe questa possibilità anche ai prelievi.

Un aspetto estremamente importante che lascerebbe agli utenti la piena libertà di accedere liberamente ai guadagni ottenuti con la piattaforma.

I metodi di prelievo sono gli stessi di quelli disponibili per i depositi e le tempistiche di accredito sarebbero ultra-rapide, eccezion fatta per i bonifici bancari i quali richiederebbero le canoniche 24/48 ore lavorative per essere ultimati.

Bitcoin Bank Breaker, infatti, non permetterebbe di effettuare bonifici istantanei dato che questi comporterebbero il pagamento di commissioni variabili oltre a presentare limitazioni geografiche che mal si adattano all’utenza internazionale della piattaforma.

Leggi pure
Profit Revolution: è una truffa o è affidabile?

Commissioni vantaggiose

Ma se questo robot di trading non impone commissioni nè sui depositi nè sui prelievi e, per di più, il software di trading automatico sarebbe completamente gratuito, allora come guadagna la piattaforma?

Stando a quanto comunicato dagli sviluppatori, Bitcoin Bank Breaker ricaverebbe i propri profitti esclusivamente da una commissione minima (circa il 2%) applicata ai soli profitti derivanti dalle attività di trading.

Si tratta di un vantaggio?

Assolutamente sì, specie se si considera che il bot si incentra su strategie di trading ad elevata intensità. Per questi approcci al trading, infatti, le commissioni tradizionali (tramite Spread o sui volumi di trading) si rivelerebbero particolarmente dannose per l’attività complessiva in quanto andrebbero a impattare sulla singola operazione di investimento, a prescindere dall’esito della stessa.

Al contrario, con una commissione di circa il 2% sui profitti, il bot può calcolare anticipatamente la convenienza delle operazioni preventivando l’impatto di questa percentuale e operare esclusivamente in quelle condizioni che rendono il trading vantaggioso per gli utenti.

Community interna attiva

Questo robot di trading ha istituito, fin dai primi test del programma, una community interna di tutti gli utenti attivi sulla piattaforma. Questa dovrebbe essere articolata in:

  • Un gruppo Telegram per le principali notifiche di avanzamento dei mercati, degli aggiornamenti e di eventuali bug del software;
  • Una pagina Discord, suddivisa in varie sezioni che dividono tematicamente gli argomenti da discutere e danno ampio margine di libertà ai singoli utenti. Tra le sezioni più importanti, come ti abbiamo detto, vi sarebbe quella dedicata all’impostazione quotidiana dei settaggi del bot o quella delle segnalazioni di errori o problemi direttamente con il team di sviluppatori e moderatori.

Un metodo estremamente intelligente per stabilire un contatto diretto con gli utenti e mantenere ottimi gradi di ottimizzazione dell’intera piattaforma.

Costanti e progressivi aggiornamenti

Efficienza e ottimizzazione di Bitcoin Bank Breaker sono garantiti proprio dai costanti e progressivi aggiornamenti che gli sviluppatori rilasciano e che vengono automaticamente installati sul software. Questi garantiscono la piena competitività dell’algoritmo anche e soprattutto a dispetto delle varie evoluzioni del mercato del Bitcoin e permettono al bot di mantenersi al passo coi tempi.

Come ti abbiamo detto, infatti, l’algoritmo sarebbe in grado di calcolare le condizioni di mercato ottimali per investire in criptovalute e provvedere all’apertura automatica delle operazioni.

Gli aggiornamenti servono sia ad adattare questa capacità alle nuove sfide del mercato dei Bitcoin ma anche e soprattutto a risolvere bug o a implementare l’interfaccia con i suggerimenti che gli utenti comunicano sulle piattaforme della community.

Quanto si può guadagnare con Bitcoin Bank Breaker?

Ora che abbiamo visto tutte le caratteristiche e le proprietà di questo robot di trading, non resta che prendere in considerazione l’aspetto che sta sicuramente più a cuore ai nuovi utenti: i profitti. Quanto si può guadagnare facendo trading con Bitcoin Bank Breaker?

Partiamo dal principio: nè il sito ufficiale nè gli sviluppatori si sono spinti al punto tale da garantire sicuri profitti a tutti gli utenti. Si tratta di una promessa impossibile da mantenere e di un modus operandi che caratterizza la maggior parte delle truffe.

Non trovare simili menzogne su Bitcoin Bank Breaker è un ottimo segnale di sicurezza.

Bitcoin Bank Breaker crypto

Detto questo, calcolare una media dei profitti ottenibili con Bitcoin Bank Breaker è estremamente complesso non solo in quanto il mercato del Bitcoin è in costante e rapida evoluzione ma anche e soprattutto perché le possibilità di personalizzazione dell’attività del bot influiscono non poco sulle potenzialità di profitto di ciascuno.

Inoltre, dal momento in cui l’algoritmo di trading di questo robot di trading è gelosamente custodito dalla società, i nostri esperti non hanno potuto condurre degli stress test che che permettessero di individuare gli estremi di efficacia del trading automatico proposto.

Di conseguenza l’unica informazione utile che possiamo fornirti riguarda una stima media basata sulle testimonianze degli utenti. In base a quanto scoperto negli spazi di condivisione della community, infatti, i nostri esperti hanno valutato che i ritorni medi ottenibili con Bitcoin Bank Breaker si aggirino tra il 70% e il 80%.

Se interessato a questa prospettiva, il nostro consiglio è comunque quello di procedere con cautela e considerare di aprire un conto su questo robot di trading partendo dal solo deposito minimo in modo da controllare al massimo il rischio prima di avere i risultati della redditività del proprio conto.

Bitcoin Bank Breaker – Testimonianze e recensioni

Come ti abbiamo detto nel paragrafo precedente, la stima sui potenziali guadagni ottenibili con Bitcoin Bank Breaker si è dovuta basare sulle testimonianze degli utenti raccolte negli spazi della community.

Ma cosa ne pensano effettivamente gli utenti della piattaforma? Quali sono le recensioni e testimonianze di Bitcoin Bank Breaker da parte di chi ha utilizzato il software?

Leggi pure
Crypto Method: Cos'è e come si guadagna

Per prima cosa ti ricordiamo che questo robot di trading è una realtà tanto giovane quanto innovativa. Per questo motivo non c’è da stupirsi se la piattaforma ancora non ha una pagina dedicata sui siti di recensioni (esempio, TrustPilot).

A maggior ragione considerando che questo robot di trading predispone spazi appositi per la community. La maggior parte degli utenti rilascia le proprie testimonianze e recensioni stesso nel canale Telegram e Discord del programma.

Analizzando la maggior parte di queste recensioni, i nostri esperti hanno steso la seguente statistica riguardante le recensioni:

  • Il 76.91% si dichiara entusiasta dei servizi proposti dalla piattaforma, riuscendo a ottenere profitti superiori alla stima media da noi ricavata;
  • Il 17.38% riconosce i meriti di Bitcoin Bank Breaker ma ha riscontrato difficoltà iniziali nella corretta impostazione dei parametri. La redditività è per lo più nella media e gli utenti hanno detto di aver impiegato qualche mese per capirne il funzionamento;
  • Il 5.71%, al contrario, non ha avuto una buona esperienza con questo robot di trading e lamenta determinati problemi, tra cui bug, assistenza clienti spesso lenta, etc. Alcuni si spingono fino a dichiarare che la piattaforma è una truffa a tutti gli effetti.

Chi ha ragione?

Difficile dirlo. Nella misura in cui non si hanno licenze e riconoscimenti ufficiali di Bitcoin Bank Breaker non è possibile determinare con assoluta certezza che la piattaforma sia sicura al 100%. Detto questo, gli utenti che hanno espresso parere positivo sono la maggior parte e i nostri esperti hanno assunto questo dato come fattore positivo.

Il consiglio che danno a tutti i lettori interessati è sempre e comunque quello di muoversi con prudenza. Nella misura in cui prelievi e depositi sono gratuiti, infatti, non vi è alcuna valida motivazione per depositare un capitale maggiore al minimo previsto.

Così facendo si può controllare il rischio iniziale e decidere poi dopo, una volta valutati i primi risultati, di provvedere ad una nuova iniezione di liquidità o al ritiro dei fondi.

Il trading con Bitcoin Bank Breaker conviene?

Quindi, alla luce di quanto detto finora, il trading automatico con Bitcoin Bank Breaker conviene? La piattaforma ha i requisiti necessari ad essere considerata una valida soluzione agli investimenti automatici sul Bitcoin?

Dipende. Sicuramente il trading automatico si presenta come una delle soluzioni migliori per affrontare gli investimenti (specie quelli in Bitcoin) per tutti coloro che non hanno approfondito a sufficienza la disciplina da accumulare conoscenze ed esperienza.

Il trading è un’operazione rischiosa, infatti, e senza un’adeguata preparazione non è possibile ottenere risultati concreti immediati.

Detto questo, Bitcoin Bank Breaker sembra essere a tutti gli effetti una soluzione valida per il trading automatico in Bitcoin. Purtroppo il settore è ancora molto giovane, motivo per cui le regolamentazioni non sono ancora riuscite a produrre una serie di controlli efficaci che ne garantiscano la completa sicurezza.

I nostri esperti hanno analizzato tutti gli aspetti salienti della piattaforma e delle sue offerte ma non disponiamo ancora dei dati sufficienti a poter garantire al lettore che si tratta di una soluzione affidabile al 100%.

Per questo motivo consigliamo a tutti coloro che sono interessati alle offerte di questo robot di trading di procedere con prudenza e cautela e, nel caso, aprire un conto depositando solo il capitale minimo, in modo da controllare efficacemente i rischi.

Bitcoin Bank Breaker – Domande Frequenti

Bitcoin Bank Breaker è sicuro o è una truffa?

La piattaforma sembra presentare tutte le caratteristiche giuste per essere considerata sicura e affidabile. Tuttavia, nella misura in cui il settore non presenta ancora le regolamentazioni sufficienti a garantire agli utenti una esperienza al riparo da imprevisti o truffe, non si può affermare con convinzione che il programma funzioni tanto quanto afferma di fare.

Quanto costa Bitcoin Bank Breaker?

Bitcoin Bank Breaker è completamente gratuito. Il programma non prevede alcun costo di abbonamento o altro. Gli sviluppatori rendono noto solo che per permettere alla piattaforma di attivarsi è necessario un deposito minimo di almeno 250$. Detto questo, Bitcoin Bank Breaker non prevede commissioni sui depositi nè sui prelievi e impone agli utenti una commissione (circa 2%) applicata esclusivamente ai profitti ricavati dalle operazioni.

Quanto si può guadagnare con Bitcoin Bank Breaker?

Purtroppo non è possibile stimare con efficacia quanto è possibile guadagnare con Bitcoin Bank Breaker. Questo non solo perché il mercato del Bitcoin è particolarmente volatile ma anche e soprattutto in quanto l’impostazione del bot prevede delle voci personalizzabili che influiscono direttamente sui rendimenti. In media, tuttavia, è possibile stimare che le percentuali di ritorno medie sono del 70/80%.

Iscriviti al nostro Canale Telegram per restare aggiornato sulle ultime notizie.


Gabriele De Carmine

Esperto di strategie di trading e prevenzione del rischio.

Esperto di strategie di trading e prevenzione del rischio. Laureato in Scienze Statistiche ed Economiche nel 2013, collaboro con Finaria dal 2017 con l'obiettivo di condividere la mia passione per l'analisi finanziaria e le mie esperienze di trading.

Esperto di strategie di trading e prevenzione del rischio. Laureato in Scienze Statistiche ed Economiche nel 2013, collaboro con Finaria dal 2017 con l'obiettivo di condividere la mia passione per l'analisi finanziaria e le mie esperienze di trading.


condividi l'articolo sui social

Commenta per primo questo articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *