PayPal sta esplorando il mondo delle Stablecoin? Ecco cosa sappiamo

Sandra Giuliano

Esperta in Finanza personale, Trading e Investimenti


Iscriviti al nostro Canale Telegram per restare aggiornato sulle ultime notizie.

PayPal è stato uno dei primi sistemi di pagamento digitale ad abilitare la possibilità di effettuare acquisti attraverso Bitcoin. Una delle ultime novità, invece, vede il colosso dei pagamenti online coinvolto anche nella realizzazione di una stablecoin. 

Il Logo di PayPal Coin trovato nell’app

Infatti, è stato proprio uno sviluppatore ad intercettare questa novità studiando il codice PayPal. Sarà effettivamente così? Quali sono le conseguenze di questa scoperta? 

Nelle prossime righe vediamo se PayPal ha effettivamente intenzione di lanciare una coin propria!

La PayPal Coin sarà realtà? 

Per anni le criptovalute sono state considerate come degli strumenti che sarebbero state in grado di soppiantare i servizi di pagamento centralizzati. Ciò avverrebbe perché sono in grado di garantire delle transazioni economiche più veloci con meno costi, andando ad escludere il tradizionale intermediario finanziario.

Tuttavia, un numero sempre maggiore di queste realtà sta cercando di integrare la crittografia all’interno del proprio ecosistema.

PayPal USA accetta criptovalute

Ad esempio, l’ultima novità deriva proprio da PayPal che sembra che stia lavorando alla realizzazione di una stablecoin dopo che uno sviluppatore ha scoperto che nel linguaggio di programmazione dell’app PayPal sul suo iPhone la dicitura “PayPal Coin”.

La notizia si è diffusa in maniera capillare in tutto il mondo perché si tratta di una novità davvero interessante. I primi sono stati gli addetti stampa di Bloomberg a cui PayPal ha detto che il codice faceva parte di un hackaton e non sarebbe necessariamente rappresentativo della versione finale. 

Tuttavia, lo stesso Jose Fernandez da Ponte, vicepresidente senior di Crypto e valute digitali di PayPal, ha affermato che “stiamo esplorando la possibilità di lanciare una stablecoin”. Potrebbe essere un buon momento per comprare Azioni PayPal?

Leggi pure
Ripple e Greenpeace vogliono un Bitcoin con Proof of Stake

Quali saranno le caratteristiche della stablecoin di PayPal? 

Le stablecoin sono delle tipologie particolari di criptovalute il cui obiettivo è quello di mantenere una valore costante rimanendo ancorate al valore di un altro asset. Ad esempio, Tether (USDT) e USDC, sono le due stablecoin più importanti e sono progettate per valere sempre 1 dollaro. 

Sono molto utili perché possono essere utilizzate su piattaforme di blockchain che evitano di utilizzare le valute “legali” per motivi normativi oppure di altro tipo. 

PayPal non è assolutamente un player nuovo nel settore delle criptovalute. Ad esempio, a partire dalla fine del 2020, il colosso dei pagamenti aveva consentito agli utenti USA di trasferire, detenere, vendere o comprare Bitcoin, Ethereum e altri asset digitali. Successivamente, ha integrato anche la funzione di pagamento con le criptovalute. 

Ma non solo. PayPal ha poi collaborato con Paxos per emettere la stablecoin Pax Dollar (USDP) la cui capitalizzazione di mercato è di poco superiore ad un miliardo di dollari. Al contrario, USDT ha una capitalizzazione di mercato di $ 79,2 miliardi, rispetto ai $ 23,5 miliardi di un anno fa. Ciò fa capire quanto popolari siano questo tipo di criptovalute

Invece, PayPal ha una capitalizzazione di mercato di 220 miliardi di dollari e la sua PayPal Coin potrebbe essere molto importante anche per infondere fiducia ad un mercato, quello delle criptovalute, che sta attraversando probabilmente il suo momento più difficile dopo la debacle del marzo 2020. 

Iscriviti al nostro Canale Telegram per restare aggiornato sulle ultime notizie.


Sandra Giuliano

Esperta in Finanza personale, Trading e Investimenti

Esperta di Economia, Trading, Investimenti e Finanza Personale. Laureata nel 2008 in Economia aziendale e management all'Università Bocconi di Milano collaboro con Finaria dal 2013 con l'intento di divulgare la mia conoscenza e le mie esperienze personali e lavorative nel campo della trading e degli investimenti in generale.

Esperta di Economia, Trading, Investimenti e Finanza Personale. Laureata nel 2008 in Economia aziendale e management all'Università Bocconi di Milano collaboro con Finaria dal 2013 con l'intento di divulgare la mia conoscenza e le mie esperienze personali e lavorative nel campo della trading e degli investimenti in generale.


condividi l'articolo sui social

Commenta per primo questo articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *