Home La ripresa del settore musicale passa dai concerti nel metaverso?
Notizie

La ripresa del settore musicale passa dai concerti nel metaverso?

Conosci Colin Fitzpatrick? Si tratta di un dublinese a Dubai che è riuscito a cambiare le sorti della propria vita durante la quarantena che ha vissuto nel 2020. Il suo obiettivo è stato quello di portare i suoi artisti preferiti nel metaverso attraverso la compagnia Animal Concerts che verrà lanciata a gennaio 2022. 

Il primo a sfruttare questo nuovo spazio d’arte è stato un rapper vincitore di un Grammy Future. ka$hdami si è esibito durante una festa di Halloween a tema Animal Concerts a Miami. Il suo concerto è stato registrato e poi successivamente trasmesso nel metaverso, un mondo in cui le restrizioni COVID non esistono

Ariana Grande su Fortnite

I concerti virtuali hanno già iniziato ad attirare l’attenzione di milioni di utenti. Ad esempio, l’esibizione di Ariana Grande ha accolto oltre 78 milioni di utenti di Fortnite con un guadagno di quasi 20 milioni di dollari. Anche Ed Sheeran è stato tra i protagonisti di questa nuova tipologia di concerti. 

Usare il metaverso come luogo per fare esibizioni e concerti propone una serie di vantaggi per gli artisti. Spotify e le altre piattaforme stanno riducendo le entrate, mentre Animal Concerts consente loro di guadagnare il 50% sia da biglietti che dalle vendite degli NFT. Vediamo brevemente come sta cambiando il settore degli eventi musicali e come investire nel metaverso sia la nuova frontiera anche per le case discografiche. 

Un settore che cambia

Unire Metaverso, Realtà Virtuale e NFT è stata l’intuizione vincente di Fitzpatrick per un settore, quello dell’industria musicale, che è estremamente in difficoltà. 

La piattaforma di Fitzpatrick sarà in grado di trasmettere in streaming concerti potenziati dalla realtà virtuale e viverli in maniera interattiva. 

Travis Scott su Fortnite

Secondo quanto spiegato da Fitzpatrick stesso: “Con le telecamere a 360 gradi sul palco, puoi utilizzare un visore VR per vivere un’esperienza coinvolgente, come se stessi ballando sul palco con le tue band preferite, dal tuo salotto in qualsiasi parte del mondo. Vogliamo permetterti di godere dell’esperienza di un ​​concerto insieme ai tuoi amici, vedendo i loro avatar”.

Suonare in maniera virtuale ha sicuramente dei vantaggi anche per gli artisti che evitano di viaggiare da una parte all’altra del mondo e che possono accogliere molte più persone perché non sono limitati dalla sede. 

C’è naturalmente anche un fattore economico, poiché i luoghi virtuali non richiedono macchinisti, addetti alla sicurezza o altre infrastrutture costose, e anche perché il numero di intermediari è ridotto.

crypto news di Finaria
Notizie

Per Ethereum il 2024 sembra sorridere. Anche Bitcoin riprende a crescere

Sconti per i fan della musica 

Fitzpatrick afferma che questi concerti avranno un costo d’ingresso che oscilla tra i 10 $ e i 30 $. I biglietti saranno disponibili su siti web come Ticketmaster. Inoltre, chi acquista i biglietti con il token nativo di Animal riceverà anche degli sconti. 

La criptovaluta Animal svolgerà il ruolo di token di governance e consentirà di votare quali canzoni suoneranno gli artisti oppure quale vestito indosseranno. Secondo Fitzpatrick la base di fan degli artisti sarà il vero motore di questa idea perché parteciperà a numerosi concerti e, nel mentre, acquisterà gli NFT degli artisti.

Domande e Risposte (0)

Hai una domanda? Il nostro team di esperti ti risponderà. Invia il mio commento

Lascia un commento

Scrivi la tua opinione

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Baldassare Poma

Baldassare Poma

Mi considero esperto di finanza e appassionato di criptovalute, settori in cui mi sono formato da autodidatta iniziando con i libri di Graham e Kiyosaki. Mi interesso di geopolitica per capire come sta cambiando il mondo e come potrebbero indirizzarsi i mercati nel lungo periodo e considero l'analisi tecnica uno strumento ormai totalmente superato. Amo studiare i mercati emergenti e le ultime frontiere dell'investimento, anche per questo Blockchain, DeFi, crypto exchange e le piattaforme dei broker online sono il mio pane quotidiano. Anche se credo che il mercato delle criptovalute debba ancora esprimere il suo potenziale, sono convinto che ci sia troppa spazzatura che come una zavorra deve essere mollata per fargli prendere il volo. Nel tempo libero frequento i casinò, sia fisici che online, soprattutto per dar sfogo alla mia passione per il blackjack e il poker. Questo mi ha dato una discreta esperienza nella selezione delle piattaforme migliori e dei giochi più remunerativi. Su Finaria cerco di trasferire la mia esperienza in questi ambiti, provando a comunicare in modo semplice e chiaro, con l'intento di trasferire le mie conoscenze a chi ambisce all'indipendenza finanziaria o vuole semplicemente farsi un reddito passivo. Nella vita privata cerco di ritagliarmi del tempo per stare all'aria aperta, studiare il sax, leggere almeno un libro al mese e viaggiare almeno una volta all'anno.