Gli anni passano, ma è certo che l’oro continua ad esercitare un certo fascino su investitori e non, tornando ciclicamente ad essere un bene rifugio richiestissimo.
Le quotazioni salgono ciclicamente, ricordiamo 5 anni fa, l’anno di esplosione della crisi dei debiti pubblici in Spagna ed in Italia.
Il prezzo viene innalzato dalla domanda delle Banche Centrali e degli investitori professionisti, ma l’investimento in oro è possibile anche per il singolo investitore privato. Vediamo come.

Come investire in oro “di carta”

Il modo più semplice per effettuare un investimento in oro è quello di “investire nell’oro di carta”, vale a dire acquistare fondi o certificati specializzati, oppure Exchange Traded Commodity, strumenti quotati che possono investire tutto il patrimonio anche in un’unica materia prima, in questo caso l’oro.
Questi strumenti si dividono tra quelli che utilizzano derivati (vale a dire, contratti legati all’andamento della quotazione dell’oro), e si tratta della maggior parte degli Exchange Traded Commodity, e tra quelli che invece costituiscono il proprio portafoglio acquistando vero e proprio oro, a fronte delle sottoscrizioni degli investitori. Questi ultimi, avendo in portafoglio reali quantità di oro, ne rispecchiano il valore in maniera più fedele, ed andrebbero preferiti.
Questo tipo di investimento ha sicuramente il vantaggio duplice della comodità e della velocità, in quanto non richiede acquisto di oro fisico, o almeno non direttamente, ma è soggetto a rischi. Sappiamo infatti che ogni strumento finanziario ha i propri rischi, e bisogna aggiungere quello di insolvenza del soggetto emittente.

Acquistare oro con il Trading Online

Attraverso delle piattaforme di trading online su CFD, potete acquistare oro in titoli e guadagnare dai movimenti di quotazione della materia prima. Come fare? E’ semplice, ti registri in una piattaforma di trading online tra quelle sicure che abbiamo recensito su finaria e una volta effettuata la registrazione e depositato un budget minimo, cerchi “Oro” nella sezione materie prime, e decidi la quantità di acquisto. Attraverso il grafico sotto, ti mostro come è possibile comprare oro con il trading in due secondi. Ti basta cliccare sul pulsante “acquista” in basso ed eseguire la registrazione, una volta registrato scegli la quantità di oro da comprare e procedi con l’acquisto. Semplice.

Leggi pure  I fondi comuni obbligazionari

 

Prezzo attuale dell’oro

Investire in oro fisico vero e proprio

La legislazione italiana permette ai risparmiatori privati di detenere oro fino, vale a dire non lavorato. Questo è possibile dall’anno 2000. I privati possono dunque decidere di acquistare e detenere oro in lingotti, scegliendone la dimensione.
Va ricordato che il valore dei lingotti al grammo è inversamente proporzionale al valore al peso, dato che i costi di produzione vanno considerati, dunque è preferibile ad esempio comprare un lingotto da un chilo piuttosto che 10 da un etto.
investire in oro
I lingotti vengono venduti ed acquistati in mercati dell’oro appositamente regolamentati, e saranno stati sottoposti alla “saggiatura”, cioè un rigoroso procedimento di verifica.
Cioè, i lingotti verranno rifiniti da un rifinitore autorizzato secondo delle linee guida specifiche, vi verrà apposto un numero di serie, avranno una percentuale di purezza superiore al 99% e saranno accompagnati da una certificazione ufficiale che ne dimostra il peso.
Un lingotto sottoposto a saggiatura è un cosiddetto lingotto “Good Delivery” secondo il mercato regolamentato professionale dell’oro, e lo rimane fino a quando è custodito in un caveau autorizzato ed accreditato nel mercato. Questi caveau, curati da banche ed altri intermediari, devono comunicare ogni spostamento di lingotti tra uno e l’altro.

Vendere l’oro

Se si è scelto di possedere l’oro in lingotti, e si decide in seguito di rivenderlo, ci sono due possibilità.

comprare oro
L’oro potrebbe essere ancora custodito in un caveau autorizzato, e può essere venduto ad un prezzo più alto, in quanto il suo valore è già certificato dal mercato stesso.
Se invece il risparmiatore ha deciso di ritirarlo, c’è il rischio che il lingotto abbia perso la sua integrità, non essendo più garantita la sua purezza. Il rischio è quello che si sia svalutato, e sarà a carico del possessore svolgere un nuovo processo di saggiatura dell’oro.

Leggi pure  Aprire un Centro Scommesse in Franchising

Ricerche Correlate:

come investire in oro fisico
investire oggi
come comprare oro
come investire in oro 2015
come investire in borsa
comprare oro
prezzo del oro
mercato oro

Condividi questo articolo

Esperta di Economia e Investimenti. Il mio lavoro è scrivere scrivere e ancora scrivere. Cercami su Google + e leggi tutti i miei post!
Commenta per primo l'articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

LIMITAZIONI DI RESPONSABILITA'

Su Finaria.it parliamo spesso di Investimenti azionari e di Forex Trading, è bene ricordare ai nostri visitatori che il Forex Trading comporta un elevato livello di rischio e può non essere adatto a tutti gli investitori. Prima di effettuare una registrazione o di cominciare a fare trading online con il forex o attraverso i broker di CFD, si prega di approfondire tutti i rischi associati a questa attività. Tutte le informazioni che troverete su Finaria.it sono pubblicate solo per scopi informativi. Noi non diamo assolutamente alcuna garanzia riguardo la precisione e l'affidabilità di queste informazioni. Qualsiasi azione prenderete sulla base delle informazioni fornite dal nostro sito è rigorosamente a vostro rischio e pericolo e lo staff di Finaria non sarà responsabile di eventuali perdite e / o danni in relazione all'uso delle informazioni o notizie fornite dal nostro sito web.


DIRITTO D'AUTORE

Tutti i contenuti testuali su Finaria sono protetti da copyright e dalle leggi sulla proprietà intellettuale. L'utente non può riprodurre, distribuire, pubblicare o trasmettere qualsiasi contenuto, frase, immagine senza indicare il sito web www.finaria.it come fonte. Finaria non rivendica il copyright sulle immagini usate sul sito web, tra cui loghi, immagini e illustrazioni varie.