Può capitare, nel parlare comune, di usare le parole “mutuo” e “finanziamento” come fossero dei sinonimi. Poco male, se non stiamo avendo a che fare con un intermediario finanziario, ma semplicemente con il collega di lavoro o il proprio partner. Tuttavia, se abbiamo intenzione di chiedere un mutuo oppure un finanziamento è meglio cercare qualche informazione in più ed essere preparati sulle differenze che intercorrono nei due casi.

Il finanziamento è un’operazione di credito con la quale si ottiene un prestito, che dovrebbe servire, nelle intenzioni di colui che l’ottiene, a realizzare gli obiettivi che si è prefissato.

I finanziamenti sono essenzialmente di due tipi: uno è finalizzato all’acquisto di beni o servizi dura, generalmente, cinque anni e, perché possa essere erogato, vengono richieste precise garanzie personali da parte del richiedente; l’altro è erogato sostanzialmente per la ristrutturazione, l’acquisto o la costruzione di un immobile, dura mediamente una ventina d’anni, tra i dieci e i venticinque di norma, e le garanzie richieste sono ipotecarie.

Il mutuo è formalmente differente da un prestito, sebbene i soggetti erogatori siano, in pratica, gli stessi. Con il contratto di mutuo, la somma richiesta – un vero e proprio prestito – è trasferita dal soggetto mutuante al soggetto mutuatario, che deve garantire di restituire tale somma entro un lasso di tempo prestabilito, maggiorata della percentuale d’interessi pattuita.

I finanziamenti possono essere sottoscritti grazie ad un semplice contratto, siglato da entrambe le parti, ma nel caso del mutuo vi è necessità di rendere pubblico l’atto di concessione dello stesso. In tal caso, quindi, si è costretti a ricorrere ad un notaio, che dovrà registrare l’ipoteca iscritta sulla casa da acquistare e imporre al contratto l’attributo di titolo esecutivo.

Commenta per primo questo articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Potrebbe Interessarti

LIMITAZIONI DI RESPONSABILITA'

Su Finaria.it parliamo spesso di Investimenti azionari e di Forex Trading, è bene ricordare ai nostri visitatori che il Forex Trading comporta un elevato livello di rischio e può non essere adatto a tutti gli investitori. Prima di effettuare una registrazione o di cominciare a fare trading online con il forex o attraverso i broker di CFD, si prega di approfondire tutti i rischi associati a questa attività. Tutte le informazioni che troverete su Finaria.it sono pubblicate solo per scopi informativi. Noi non diamo assolutamente alcuna garanzia riguardo la precisione e l'affidabilità di queste informazioni. Qualsiasi azione prenderete sulla base delle informazioni fornite dal nostro sito è rigorosamente a vostro rischio e pericolo e lo staff di Finaria non sarà responsabile di eventuali perdite e / o danni in relazione all'uso delle informazioni o notizie fornite dal nostro sito web.


DIRITTO D'AUTORE

Tutti i contenuti testuali su Finaria sono protetti da copyright e dalle leggi sulla proprietà intellettuale. L'utente non può riprodurre, distribuire, pubblicare o trasmettere qualsiasi contenuto, frase, immagine senza indicare il sito web www.finaria.it come fonte. Finaria non rivendica il copyright sulle immagini usate sul sito web, tra cui loghi, immagini e illustrazioni varie.