Quali sono gli elementi da considerare per un acquisto sicuro

Il 2013 sarà l’anno del commercio elettronico B2c: è quanto emerge dal nono report dell’dell’Osservatorio Netcomm-School of Management del Politecnico di Milano. Le vendite realizzate da siti italiani consentono di prevedere un fatturato pari 6,5 miliari di euro e una spesa media di 230 euro. A farla da padrone sono i settori dell’abbigliamento, dell’informatica e della tecnologia.

Un’indagine sull’e-commerce realizzata da ContactLab e Netcomm ha accertato che gli acquirenti on-line considerano particolarmente importanti due elementi: la comodità logistica e la siurezza della transazione.

Malgrado l’incremento nella diffusione della compravendita on-line, il divario rispetto ai paesi del Nord Europa (dove il 65% della popolazione preferisce acquistare via Internet) è ancora notevole. In Italia, chi utilizza l’etere per fare la spesa è soltanto il 12% della popolazione. Le principali cause del divario sono la scarsa diffusione della banda larga e la reticenza a trasmettere on-line i dati della propria carta di credito.

In soccorso dei più diffidenti, ci sono numerose piattaforme che offrono la possibilità di realizzare acquisti senza comunicare gli estremi della carta di credito. Tra le più note c’è PayPal, con cui si invia e riceve denaro utilizzando e-mail e password. Inoltre, l’utente può scegliere tra tre diversi tipi di account, a seconda delle proprie esigenze. Ad ogni account è possibile associare fino a otto carte di credito, oltre al conto corrente bancario.

Commenta per primo questo articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

LIMITAZIONI DI RESPONSABILITA'

Su Finaria.it parliamo spesso di Investimenti azionari e di Forex Trading, è bene ricordare ai nostri visitatori che il Forex Trading comporta un elevato livello di rischio e può non essere adatto a tutti gli investitori. Prima di effettuare una registrazione o di cominciare a fare trading online con il forex o attraverso i broker di CFD, si prega di approfondire tutti i rischi associati a questa attività. Tutte le informazioni che troverete su Finaria.it sono pubblicate solo per scopi informativi. Noi non diamo assolutamente alcuna garanzia riguardo la precisione e l'affidabilità di queste informazioni. Qualsiasi azione prenderete sulla base delle informazioni fornite dal nostro sito è rigorosamente a vostro rischio e pericolo e lo staff di Finaria non sarà responsabile di eventuali perdite e / o danni in relazione all'uso delle informazioni o notizie fornite dal nostro sito web.


DIRITTO D'AUTORE

Tutti i contenuti testuali su Finaria sono protetti da copyright e dalle leggi sulla proprietà intellettuale. L'utente non può riprodurre, distribuire, pubblicare o trasmettere qualsiasi contenuto, frase, immagine senza indicare il sito web www.finaria.it come fonte. Finaria non rivendica il copyright sulle immagini usate sul sito web, tra cui loghi, immagini e illustrazioni varie.