A chi è rivolta e come si richiede la carta di credito?

La carta di credito è rivolta a maggiorenni residenti in Italia. È necessario essere titolari o cointestatarii di un conto corrente bancario o postale.

Quali sono i passi da seguire per attivare la carta di credito?

Per poter attivare e usare la tua carta di credito devi eseguire alcune semplici ma basilari operazioni che tutelano il futuro utilizzo:

  1. Appore la tua firma nello spazio predisposto sul retro della carta;
  2. Effettuare una telefonata al Servizio Clienti;

Prima di effettuare la chiamata accertati di avere a portata di mano:

  • la password per l’identificazione telefonica che hai inserito nel modulo di adesione
  • le coordinate del conto corrente (ABI, CAB e numero di conto)
  • il tuo codice fiscale

Dopo avere effettuato l’attivazione puoi iniziare ad utilizzare da subito la tua carta di credito.

Che cos’è il PIN?

Il PIN è l’acronimo di Personal Identification Number – Codice di identificazione personale. È un codice composto da 4 cifre che devi mantenere assolutamente segreto. Ti permette il prelievo di contante presso tutti gli sportelli bancomat che espongono il marchio VISA.
Ti verrà recapitato per posta trascorso qualche giorno dall’approvazione della tua richiesta. È importante seguire questi consigli: impararlo a memoria, tenerlo sempre separato dalla carta di credito e conservarlo in un luogo sicuro.

In ogni caso :

  • il tuo codice PIN è personale. non comunicarlo a nessuno o lasciare che qualcuno lo inserisca per te.
  • non è necessario fornire il tuo codice PIN quando effettui acquisti per posta, internet o telefono. Il codice serve unicamente per il prelievo di contanti dagli sportelli bancomat che espongono il marchio VISA.
  • conserva sempre la ricevuta delle transazioni effettuate con la carta per controllare l’estratto conto.
  • ad ogni carta aggiuntiva è associato un proprio PIN.
  • se dimentichi il codice PIN, chiama il Servizio Clienti
Leggi pure
Qual è la migliore carta di credito?

Posso usare la carta senza avere ancora ricevuto il codice PIN?

SI. Nel momento in cui hai proceduto con l’attivazione della carta puoi utilizzarla per efffettuare i tuoi acquisti.Il codice PIN serve unicamente per il prelievo di contanti.

Dove si può usare la carta di credito?

Con la carta di credito effettui acquisti su internet, via telefono e in tutto il mondo nei 20 milioni di esercizi commmerciali che espongono il marchio VISA. Puoi effettuare acquisti fino al massimo del limite di credito attribuito. Si può prelevare contante due volte al giorno per un totale di 500 euro presso i bancomat che espongono il marchio VISA.

Come effettuare i pagamenti nei negozi?

È un’operazione molto semplice alla quale si deve prestare molta attenzione: consegna la tua carta che verrà passata nell’apposito lettore. Ti raccomandiamo di seguire personalmente le operazioni di pagamento . Controlla la ricevuta e firmala, trattenendo la copia che ti verrà rilasciata. Ricorda che la firma deve corrispondere a quella presente sul retro della carta.

Come effettuare i pagamenti via Internet?

Per effettuare i pagamenti via internet con carta di credito presso quelle aziende che praticano il commercio elettronico devi indicare, nell’apposito modulo di richiesta, chi è il titolare della carta, il numero a 16 cifre e la data di scadenza che sono presenti sulla carta di credito.

Si possono pagare le bollette con la Carta di Credito?

È possibile unicamente se è disponibile il pagamento tramite il circuito VISA nell’esercizio o ufficio prescelto.

Quanto è il limite di credito della mia carta?

Ad ogni carta di credito è associato un limite di credito, ovvero la somma massima che si può utilizzare per gli acquisti e i prelievi di contante su base mensile (è sempre indicata nell’estratto conto). L’importo viene calcolato sulla base delle informazioni da te inserite nel modulo di adesione.

Leggi pure
Qual è la migliore carta di credito?

Come effettuare i rimborsi per gli acquisti fatti con la mia carta?

Ogni mese ricevi un estratto conto nel quale vengono riportate tutte le operazioni effettuate con la tua carta di credito nel periodo indicato ( ogni operazione è comprensiva di importo, data e luogo).
Ritrovi nell’estratto conto anche il saldo, che è pari alla somma delle spese da te eseguite.

Il credito eventualmente disponibile, ovvero la cifra che ancora è disponibile, corrisponde alla differenza tra il limite di credito concesso e il valore del saldo.

Nel momento in cui arriva l’estratto conto puoi scegliere come rimborsare tra due opzioni:

  1. rimborso totale (rimborsare il 100% del saldo)
  2. rimborso parziale. Se scegli questa opzione è dovuto almeno il pagamento del 3% del saldo (pagamento minimo). Il pagamento, in questo caso, è compreso tra il 3% e il 99% dell’importo del saldo. Solo con questa modalità è previsto il pagamento di interessi secondo quanto indicato nel foglio informativo.

Puoi variare l’importo scelto per il rimborso mensile con una semplice telefonata al Servizio Clienti.
Ad ogni rimborso il tuo saldo diminuisce e si ricostituisce il limite del credito disponibile.

In che cosa consiste il “pagamento minimo”?

Per “pagamento minimo” si intende l’importo minimo che si deve rimborsare ogni mese all’istituto emittente e deve essere minimo pari al 3% del saldo a debito. Puoi aumentare il pagamento minimo mensile con una semplice richiesta al Servizio Clienti. Nel caso di eventuali difficoltà di rimborso contatta immediatamente il Servizio Clienti.

Quali sono gli strumenti per la verifica del mio credito residuo?

L’estratto conto è consultabile direttamente online o tramite il numero del Servizio Clienti.

Leggi pure
Qual è la migliore carta di credito?

A quanto ammontano e come si pagano gli interessi?

Gli interessi sono dovuti esclusivamente se richiedi il pagamento rateale. Il tasso di interesse corrisponde a quello riportato sulla tua copia di Termini e Condizioni Foglio Informativo e sull’estratto conto mensile.

Gli interessi sono compresi nella richiesta di pagamento inoltrata alla mia banca?

Sì, sono compresi nella quota da pagare che hai indicato nel modulo di richiesta, o nelle eventuali variazioni apportate successivamente tramite richiesta al Servizio Clienti.

L’importo da rimborsare, da estratto conto, è inferiore alla quota di rimborso che ho scelto. Cosa succede?

In questo caso è dovuto come rimborso la quota riportata nell’estratto conto.
In pratica se la tua quota di rimborso prefissata è pari a 300 euro mensili e le operazioni effettuate con la carta sono pari a 150 euro, rimborsi unicamente i 150 euro.

Si può aumentare il limite di credito?

È possibile quando siano trascorsi almeno sei mesi dall’attivazione della carta o da precedenti aumenti di credito. Il Servizio Clienti è sempre a tua disposizione per eventuali delucidazioni e richieste.

Il mio limite di credito è influenzato dalla quota mensile che ho scelto di rimborsare?

Il limite di credito associato alla tua carta è legato ad altri fattori e non alla quota di rimborso rateale prescelta.

Se mi trovo all’estero come posso contattare il Servizio Clienti?

Il numero per chiamare dall’estero il Servizio Clienti è fornito dall’istituto emittente.

Mi hanno rubato la carta o l’ho smarrita. Cosa devo fare?

Non appena ti accorgi che hai smarrito la carta o ti è stata rubata è necessario effettuare il blocco. Basta una telefonata al numero telefonico del Servizio Clienti.

Commenta per primo questo articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Potrebbe Interessarti

LIMITAZIONI DI RESPONSABILITA'

Su Finaria.it parliamo spesso di Investimenti azionari e di Forex Trading, è bene ricordare ai nostri visitatori che il Forex Trading comporta un elevato livello di rischio e può non essere adatto a tutti gli investitori. Prima di effettuare una registrazione o di cominciare a fare trading online con il forex o attraverso i broker di CFD, si prega di approfondire tutti i rischi associati a questa attività. Tutte le informazioni che troverete su Finaria.it sono pubblicate solo per scopi informativi. Noi non diamo assolutamente alcuna garanzia riguardo la precisione e l'affidabilità di queste informazioni. Qualsiasi azione prenderete sulla base delle informazioni fornite dal nostro sito è rigorosamente a vostro rischio e pericolo e lo staff di Finaria non sarà responsabile di eventuali perdite e / o danni in relazione all'uso delle informazioni o notizie fornite dal nostro sito web.


DIRITTO D'AUTORE

Tutti i contenuti testuali su Finaria sono protetti da copyright e dalle leggi sulla proprietà intellettuale. L'utente non può riprodurre, distribuire, pubblicare o trasmettere qualsiasi contenuto, frase, immagine senza indicare il sito web www.finaria.it come fonte. Finaria non rivendica il copyright sulle immagini usate sul sito web, tra cui loghi, immagini e illustrazioni varie.