Le classi di merito di un’assicurazione Bonus-Malus

Le polizze RC auto, come ben sa ogni contraente, si basano su un sistema per la determinazione del premio, denominato “bonus malus”. Come funziona questo sistema? Nel “bonus malus” ci sono una lunga lista di categoria alle quali ciascun assicurato deve appartenere. Le categorie differiscono tra di loro, perché a tutte viene attribuito un grado di rischio diverso, il che si traduce nel pagamento di un premio più caro o meno salato.

Quando si sottoscrive una polizza RC auto per la prima volta si entra a far parte della classe numero 14, la meno economica di tutte. Se si trascorre un determinato numero di anni senza causare incidenti, si scala alla classe successiva, la 13esima e così via. A ciascuna classe inferiore corrisponde un premio più basso: in questo modo, però, si premia sostanzialmente l’anzianità di patente, in congiunzione con la minore inclinazione personale ai sinistri.

Le classi di merito suddette non sono ordinate secondo un modello standard, ma vengono decise da ciascuna compagnia, pur nel rispetto di alcune linee guida comuni e stabilite dal codice.

Va da sé, quindi, che la comparazione tra classi di merito non è molto agevole e, proprio per ovviare a questo inconveniente, l’IVASS (ex Isvap) ha creato delle tabelle di conversione universali, disponibili gratuitamente, attraverso le quali poter confrontare fra loro le classi di merito di ciascuna assicurazione, consentendo di trovare con facilità quella più calzante alla propria condizione, al migliore rapporto qualità – prezzo. Si possono ottenere, in tal modo, discreti risparmi sui premi il che, data l’obbligatorietà dell’RCA, non potrà che rappresentare un vantaggio per il consumatore.

Commenta per primo questo articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

LIMITAZIONI DI RESPONSABILITA'

Su Finaria.it parliamo spesso di Investimenti azionari e di Forex Trading, è bene ricordare ai nostri visitatori che il Forex Trading comporta un elevato livello di rischio e può non essere adatto a tutti gli investitori. Prima di effettuare una registrazione o di cominciare a fare trading online con il forex o attraverso i broker di CFD, si prega di approfondire tutti i rischi associati a questa attività. Tutte le informazioni che troverete su Finaria.it sono pubblicate solo per scopi informativi. Noi non diamo assolutamente alcuna garanzia riguardo la precisione e l'affidabilità di queste informazioni. Qualsiasi azione prenderete sulla base delle informazioni fornite dal nostro sito è rigorosamente a vostro rischio e pericolo e lo staff di Finaria non sarà responsabile di eventuali perdite e / o danni in relazione all'uso delle informazioni o notizie fornite dal nostro sito web.


DIRITTO D'AUTORE

Tutti i contenuti testuali su Finaria sono protetti da copyright e dalle leggi sulla proprietà intellettuale. L'utente non può riprodurre, distribuire, pubblicare o trasmettere qualsiasi contenuto, frase, immagine senza indicare il sito web www.finaria.it come fonte. Finaria non rivendica il copyright sulle immagini usate sul sito web, tra cui loghi, immagini e illustrazioni varie.